menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Carini arrivano i "nonni-vigili": angeli custodi dei bimbi che escono da scuola

Approvato un bando per la selezione dei volontari, che potranno anche partecipare ad attività di vigilanza in occasione di feste in piazza

I "nonni" di Carini potranno diventare dei "vigili" per garantire la sicurezza dei bambini all'entrata e all'uscita da scuola. Ma non solo, potranno collaborare alla sorveglianza durante gli eventi nelle piazze. Il Consiglio comunale ha approvato il progetto fortemente voluto dal consigliere del gruppo Azione popolare, Giovanni Gallina. "La figura - spiega Gallina - si inserisce all’interno di un quadro di rapporti tra la comunità e le istituzioni, funzionando da espediente per migliorare i servizi alla collettività e avvicinare così anche i cittadini alle istituzioni. La proposta intende avere efficacia sociale poiché consentirebbe ai nonni di essere risorsa fondamentale della società e punto di riferimento per gli alunni , creando una sinergia di sentimenti e di rapporti umani".

I requisiti del "nonno vigile"

- essere residenti nel comune di Carini;
- essere pensionati di età non superiore a 77 anni;
- essere in possesso di idoneità psico-fisica specifica dimostrata mediante certificato medico;
- godere dei diritti civili e politici;
- non aver riportato condanne penali.

La formazione

Verrà costituita una commissione ad hoc composta dal comandante della polizia municipale, dal vicecomandante o loro referenti e dal responsabile della protezione civile. Inoltre verranno invitati a partecipare i presidi delle scuole interessate. Il comando di polizia municipale inviterà gli aspiranti volotari a colloqui per valutare le attitudini e verificare i requisiti. Successivamente la polizia municipale organizzerà un corso di formazione rivolto ai volontari da avviare al servizio per definire compiti del nonno vigile. Le modalità organizzative del corso saranno stabilite dalla commissione. Il corso sarà articolato in una parte teorica e una pratica, con l'affiancamento a un operatore della polizia municipale.

I compiti

Il servizio si svolge esclusivamente nell’attività di vigilanza presso le scuole cittadine (primarie e dell’infanzia) negli orari di entrata e di uscita, con prestazioni giornaliere che non dovranno superare le due ore. In casi eccezionali e su espressa autorizzazione del comando di polizia municipale potranno essere previsti servizi particolari e limitati nel tempo quali: sorveglianza presso strutture a carattere culturale e manifestazioni organizzate dal Comune. Prima dell’inizio di ogni anno scolastico verranno assegnati ai nonni vigili i compiti con l’indicazione degli orari di entrata e di uscita dalle scuole. Verranno inoltre consegnati idonei elementi di riconoscimento e attrezzature che dovranno essere riconsegnati in buono stato di conservazione (salvo il normale deterioramento per l’uso) alla fine dell’anno scolastico. L’attività dei volontari non potrà essere retribuita in nessun modo. Saranno assicurati con spesa a carico dell’amministrazione comunale contro eventuali infortuni in cui potrebbero incorrere e contro i danni che potrebbero arrecare a terzi nello svolgimento delle mansioni affidate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento