Ippodromo, Cgil in pressing sul Comune: "Bando in tempi brevi per salvare posti di lavoro"

I vertici della Slc hanno incontrato il neo-assessore al Bilancio e al Patrimonio, Roberto D'Agostino. "Si sta lavorando su un progetto di massima: necessari interventi alla struttura, sia nell'area delle scuderie che nelle tribune"

L'ippodromo della Favorita visto dalle tribune

Il bando per l'affidamento della gesione non è ancora pronto, ma c'è l'impegno del Comune a rilanciare l'ippodromo de "La Favorita". Lo riferiscono i vertici della Slc Cgil, che oggi hanno incontrato il neo-assessore al Bilancio e al Patrimonio, Roberto D'Agostino, sottolineando "l'importanza che il bando di gara venga emesso in tempi brevissimi, per ridare alla città una importante realtà sportiva e culturale dalle grandi potenzialità, salvaguardando al contempo il perimetro occupazionale".

Alla Slc, il neo assessore D’Agostino ha ribadito la volontà del Comune di lavorare per far sì che l’ippodromo della Favorita venga riaperto. Si sta lavorando su un progetto di massima e per la predisposizione del bando. "Le perizie effettuate dal Comune - dichiarano il segretario generale Slc Cgil Palermo Maurizio Rosso e il segretario provinciale Slc Cgil Massimiliano Fiduccia - hanno rilevato però la necessità di alcuni interventi alla struttura, sia nell’area delle scuderie che nell’area delle tribune". Nell'impianto di viale del Fante sono state trovate consistenti quantità di amianto, che dovranno essere rimosse.

"Dopo mesi di attesa - concludono Rosso e Fiduccia - registriamo positivamente l’impegno dell’amministrazione e dell’assessore al Bilancio, a tutela dei lavoratori che rappresenta. Nell’attesa del bando, torneremo a sollecitare l'amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

  • Scommesse illegali con la benedizione di Cosa nostra, blitz di 100 finanzieri: 15 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento