L'albero dello Spasimo va abbattuto, il Comune ha deciso: "Rappresenta un pericolo"

Via libera anche dalla sovrintendenza ai Beni culturali al taglio dell'ailanto da tempo malato che costituisce un pericolo per la pubblica incolumità. Orlando e Darawsha: "Non c'è scelta, valuteremo come mantenerne una simbolica presenza nella navata della chiesa"

Nei prossimi giorni si procederà a tagliare l'albero di ailanto che si trova all'interno della chiesa dello Spasimo. Lo annuncia l'amministrazione comunale, dopo le analisi che hanno constatato il rischio "estremo" di crollo.

L'albero dello Spasimo è malato: va abbattuto o no?

Il Comune ha ricevuto parere positivo della sovrintendenza ai Beni Culturali e, dopo diverse riunioni cui hanno preso parte tecnici ed esperti dell'Università e rappresentanti delle associazioni ambientaliste, ha assunto la decisione alla luce del "pericolo che l'albero rappresenta per l'incolumità delle persone e per la stabilità della struttura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'abbattimento di un albero è sempre un fatto triste - hanno commentato il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alle Culture Adham Darawsha -. Lo è ancor di più quando quell'albero è parte di un contesto affascinante e simbolico, come quello dello Spasimo. Purtroppo, proprio perché il complesso dello Spasimo possa tornare pienamente fruibile in sicurezza da tutti, questo intervento si è reso ormai non più rinviabile. Con gli uffici e con la Sovrintendenza valuteremo come mantenerne una simbolica presenza all'interno della navata della chiesa, mentre si lavora a progetti di tutela e valorizzazione dell'intera struttura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento