Tanti auguri nonna Vincenza, Terrasini festeggia la "sua" centenaria

Vincenza Biondo è la più longeva della sua famiglia. Vedova dal 2002 e grande amante dei proverbi siciliani, non perde occasione per lavorare all'uncinetto. Anche il sindaco Giosué Maniaci le ha fatto visita a casa per portarle un piccolo regalo

Nonna Vincenza

Tanti auguri a nonna Vincenza per il suo secolo di vita. Oggi a Terrasini Vincenza Biondo ha spento 100 candeline festeggiando l'evento vicina ai suoi cari e a pochi amici, tutti rigorosamente con la mascherina. È la più longeva della famiglia assieme alle sorelle Vitina (95 anni) e Sara (84). Fra le mura di casa non perde l’occasione di lavorare all’uncinetto creando dei veri "tesori preziosi". Soprattutto da quando, nel 2002, è venuto a mancare sui marito Antonino Finazzo.

Ricorda come fosse ieri il buio della seconda guerra mondiale e ripete spesso poesie e detti tipici della cultura siciliana. "Ha condotto una vita semplice - dicono i familiari - e regolata basata su una sana alimentazione, continuando fino a quando ha potuto a cucinarsi da sola. Ha dettato alla figlia Franca tutte le ricette siciliane che lei stessa preparava e ne ha fatto fare un libro". Il suo proverbio preferito, in dialetto, è: "Un ghiornu ca Dio Patri era cuntentu vosi a lu munnu fari un prisenti si livau di la curuna un diamanti e lu puso’ a mari nfacci lu livanti. Sicilia la chiamarunu li genti e paradisu di tutti l’amanti".

Il sindaco Giosué Maniaci ha voluto regalare una targa all’arzilla nonnina, una "donna pacata, gentile nei modi ma con una gran forza d'animo. Abbiamo trovato una gran bella famiglia con tanti nipoti, amici, conoscenti, segno che la signora ha intrattenuto nella sua vita tanti rapporti cordiali e di amicizia con tanti nostri concittadini. Una vera e propria gioia. La signora Vincenza - scrive il sindaco sui social - ha voluto tra l'altro nel suo saggio discorso sottolineare l'importanza del bene comune, della sua fede cattolica e dell’onestà nei comportamenti. A lei, punto di forza, di riferimento e di aggregazione per i suoi figli e i numerosi nipoti, facciamo i complimenti e i nostri più sinceri auguri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento