rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Commemorazione per il primo anniversario della morte di Noemi Ocello: presente Orlando

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Oggi 5 dicembre alle ore 15, si è tenuta la commemorazione della morte di Noemi Ocello lanciata dal Sindaco Orlando per attenzionare i molti giovani invisibili che continuano a morire di overdose e vittime dell’emarginazione e dell’esclusione sociale nella città di Palermo. L’associazione Noi X La Trinacria è intervenuta sostenendo l’importanza del modello bio-psico-sociale come riferimento teorico e operativo nell’ambito del contrasto alle dipendenze e la necessità di implementare servizi di prossimità modulati per la cura e riabilitazione articolati su diversi livelli di soglia: bassa, media e alta, sulla base della motivazione che la persona ha nell’affrontare il percorso di cura e socio riabilitativo che non può essere avviato solo in funzione del percorso di disintossicazione e astinenza.

Servizi a bassa soglia in grado di accogliere tutti senza alcun pregiudizio che oltre a risolvere problemi pratici, come la possibilità di mangiare o di poter usufruire delle docce, possano stabilire un rapporto di fiducia e conoscenza con gli operatori, utile nel caso in cui la persona dovesse decidere di intraprendere un percorso terapeutico strutturato, al quale verrà accompagnato e orientato. E’ necessario realizzare politiche nell’ambito della riduzione del danno che, pur rientrando nei livelli essenziali di assistenza (LEA) dal 2017, purtroppo non vengono realizzate e che, invece, laddove implementate tramite unità mobili di strada, si sono rivelate efficaci per la prevenzioni delle morti di overdose, con utilizzo di naloxone in caso di overdose da oppiacei, e per intercettare il sommerso dei consumatori che rappresenta il 50% di coloro che si presenta ai vai Serd.

L’intervento di strada dovrebbe essere la base di qualunque trattamento terapeutico, nel cui percorso di cura e socio riabilitativo deve essere coinvolta anche la figura del Peer Support (ex consumatore) che in base all’esperienza vissuta può fare da catalizzatore di fiducia e da volano per il percorso motivazionale di recupero. Il Peer Specialist Antonino Napoli dell’associazione Noi X la Trinacria lancia la campagna di promozione di un Comitato Regionale: la Rete Riduzione Del Danno Siciliana aperta a tutti, affinchè vengano coinvolte tutte le strutture della società civile e le realtà associative ai fini della costruzione di una rete sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commemorazione per il primo anniversario della morte di Noemi Ocello: presente Orlando

PalermoToday è in caricamento