I carabinieri scoprono due piantagioni di marijuana: distrutte circa 300 piante

Duecento arbusti sono stati trovati in terreni alle porte di Carini, altre 70 invece erano state coltivate nella zona di Ciaculli. Sono in corso le indagini per risalire ai responsabili. Allo Zen un 34enne in manette per possesso di hashish e marijuana

Piantagioni di droga alle porte di Carini, ma anche a Palermo nella zona di Ciaculli. E' la scoperta fatta dai carabinieri del comando provinciale nel corso di alcuni controlli.

I militari della Compagnia di Carini, in due terreni alle porte del centro abitato, hanno individuato con il supporto nel nucleo elicotteri, quasi 200 piante di cannabis.

In città invece il personale della Compagnia Piazza Verdi è intervenuto nella zona di Ciaculli. Sono state trovate e sequestrate 70 piante di marijuana alte fino a 4 metri. Accanto alle piante anche gli attrezzi per la coltivazione e l’irrigazione.

La droga è stata campionata per le analisi quantitative e qualitative a cura del Lass. (Laboratorio analisi sostanze stupefacenti) del reparto operativo di Palermo e le piantagioni, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono state distrutte sul posto. Sono in corso le indagini per accertare i soggetti nella cui disponibilità era la droga.

Allo Zen inoltre P.R., 34enne palermitano già noto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di quasi 200 grammi tra hashish e marijuana. La droga era in dosi ed è stato quindi arrestato. Iin attesa dell’udienza di convalida è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. 

Solo quattro giorni fa erano state circa 130 le piante di sostanza stupefacente rinvenute a Misilmeri, in quell’occasione era stato tratto in arresto un 35enne palermitano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento