rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Il disservizio / Libertà / Via della Libertà

Torna l'ora legale, ma non per le colonnine dell'Amat di via Libertà: un euro in più per le zone blu

Alle 9 di stamattina, i dispositivi per l'erogazione dei tagliandi per il parcheggio a pagamento segnavano le 8. Disagi fino al primo pomeriggio. L'azienda di via Roccazzo: "Dalle 16 in poi abbiamo aggiornato i dispositivi, le eventuali multe relative al problema verificatosi saranno annullate"

Torna l'ora legale, ma non per le colonnine dell'Amat che rilasciano le schede per il parcheggio a pagamento in via Libertà. Fino a oggi pomeriggio, i dispositivi erano ancora programmati col vecchio orario. Col risultato che chi si è affidato ai totem per acquistare il tagliando e lasciare l'auto in zona blu ha speso un euro in più rispetto a quanto fosse dovuto per coprire l'ora in meno impostata negli apparecchi gestiti dall'azienda di via Roccazzo. E chi magari non si è accorto del malfunzionamento degli apparecchi ha rischiato o, addirittura, 'beccato' una multa.

colonnine amat ora sbagliata-2Per capire meglio: chi è arrivato stamattina alle 9 e doveva sostare fino alle 11, si è ritrovato le 8 segnate sul display e ha così dovuto introdurre tre euro piuttosto che la moneta da due euro che sarebbe normalmente servita. L'immagine a destra, inviata a PalermoToday, dimostra come alle 14.55, l'orario sul display delle colonnine fosse 13.52.

Dall'Amat ammettono che "per motivi in corso di accertamento l'aggiornamento è saltato, ma già a partire dalle 16 abbiamo sistemato manualmente i dispositivi" e assicurano che "le eventuali contestazioni relative al problema verificatosi saranno annullate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ora legale, ma non per le colonnine dell'Amat di via Libertà: un euro in più per le zone blu

PalermoToday è in caricamento