Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

“Operava senza laurea né licenze” Scoperto studio dentistico abusivo

La guardia di Finanza ha individuato un falso dentista che lavorava in nero da anni nel comune di Collesano. Il 48enne è stato colto in flagranza di reato dalle forze dell'ordine

Una casa usata come studio dentistico. Le fiamme gialle di Cefalù hanno scoperto l’abuso in un immobile di Collesano. All’interno c’erano tutte le apparecchiature mediche da lavoro e tutto l’occorrente per l’igiene dentale, in totale assenza delle previste autorizzazioni. La Finanza ha scoperto il “dentista” anch’esso abusivo mentre operava. Il quarantottene di Collesano, infatti, privo di laurea e di qualsiasi abilitazione medica o altro titolo professionale, era intento ad effettuare un intervento di odontoiatria nei confronti di una paziente, mentre un altro soggetto era in attesa di essere sottoposto a cure dentarie.

I militari si sono trovati di fronte ad una vera e propria struttura ambulatoriale con sala d’attesa, laboratorio tecnico per la costruzione delle protesi e degli apparecchi ortodontici e  laboratorio dentistico, rinvenendo copiosa documentazione extracontabile e numerose radiografie attestanti il rapporto con gli assistiti. Il falso dentista è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica.

La struttura abitativa, comprensiva di uno scantinato angusto e fatiscente trovato in condizioni tali da violare le più basilari norme igieniche, con carenze impiantistiche ai fini della sicurezza, nonché privo delle autorizzazioni che il testo unico delle leggi sanitarie prevede per l’esercizio dell’ attività medica in strutture sanitarie di tipo ambulatoriale, è stata sottoposta a sequestro penale da parte dei militari operanti, successivamente convalidato dalla autorità giudiziaria.

La guardia di finanza ha provveduto al sequestro anche di tutte le apparecchiature mediche rinvenute all’interno dei locali, comprensive di un riunito odontoiatrico e di uno sterilizzatore contenente attrezzature varie da dentista tra cui pinze, siringhe e aghi e medicinali appositamente nascosti in due cassettiere.  Al vaglio dei finanzieri è ora la posizione fiscale del soggetto risultato essere un evasore totale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Operava senza laurea né licenze” Scoperto studio dentistico abusivo

PalermoToday è in caricamento