Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Manovra, concorso ad hoc per stabilizzare i collaboratori scolastici palermitani

E' una delle principali novità approvate nella maratona notturna dalla commissione Bilancio del Senato, che ha concluso il lavoro sul testo. La stabilizzazione arriva dopo circa 20 anni

Una protesta dei collaboratori scolastici

Fondo per i risparmiatori delle banche venete e delle quattro banche in risoluzione che però dovranno comprovare il danno subito per accedere al ristoro. Bonus bebè per sempre ma in versione 'light' a partire dal 2019 e soluzione definitiva per l'annosa vicenda degli ex Lsu di Palermo. Sono alcune delle principali novità approvate nella maratona notturna dalla commissione Bilancio del Senato, che ha concluso il lavoro sul testo dando mandato al relatore per l'Aula, convocata per le 9:30. Numerose le modifiche apportate nel rush finale. 

Arriva dunque un concorso ad hoc per stabilizzare dopo circa 20 anni i collaboratori scolastici di Palermo. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio del Senato. Le nuove assunzioni - come riporta l'Ansa - potranno avvenire anche a tempo parziale e nei limiti di 3,5 milioni nel 2018 e 8,7 milioni a decorrere dal 2019. Chi non rientra sarà iscritto in apposito Albo da cui potranno attingere gli enti territoriali. In attesa del concorso, da bandire entro 60 giorni dall'entrata in vigore della manovra, i contratti sono prorogati fino ad agosto 2018.

“Ancora una volta il Governo nazionale - commenta il capogruppo del Pd al Comune, Dario Chinnici, - dimostra attenzione vera per i temi del lavoro e dello sviluppo soprattutto in Sicilia. Ci attendono altre sfide in Sicilia e, in particolare a Palermo, ma sappiamo però che le politiche adottate in questi anni hanno dato una grossa mano allo sviluppo economico del Paese e nel contempo alla cancellazione della ‘piaga’ del precariato storico”. 

“Abbiamo ostinatamente inseguito l’obiettivo della stabilizzazione di questi lavoratori - affermano il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore
Giovanna Marano - e alla fine, grazie anche a un'importante sensibilità e un impegno non di facciata mostrato dal Governo nazionale, abbiamo avuto ragione. Si chiude un lungo periodo di incertezza per questi lavoratori e queste lavoratrici, impegnati in tante scuole della nostra città, cui forniscono servizi essenziali. E' una buona notizia per tutta la nostra comunità, perché dà una boccata d'ossigeno e speranza in un contesto segnato da tante vertenze occupazionali e perché dà alla sistema della scuola cittadina un nuovo strumento perché il suo funzionamento sia consono alle necessità dei nostri figli e nipoti e alle aspettative degli operatori".

"Dopo anni di dure battaglie - dichiara la senatrice di Alternativa popolare-Centristi per l'Europa, Simona Vicari - i collaboratori scolastici di Palermo potranno finalmente essere stabilizzati. Si chiude così una vicenda che mi ha vista impegnata dal 2013 e che adesso eviterà il baratro per le famiglie degli oltre 500 ex Lsu di Palermo. Dopo anni di proroghe e di attese finora svanite all'orizzonte si prospetta la stabilizzazione. Nello specifico l'emendamento prevede che il ministero dell'Istruzione avvierà un'apposita procedura selettiva per titoli e colloquio attraverso un apposito bando. E' un importante successo che è stato possibile raggiungere grazie alla mia determinazione e del gruppo di Alternativa popolare al Senato, e grazie anche alla disponibilità del governo che ci ha sostenuto con serietà e determinazione".

Grande soddisfazione anche dalla Cisl: "Sono stati anni di sacrifici per tutte le famiglie dei collaboratori scolatici che hanno vissuto nella precarietà assoluta e nell' incertezza sul futuro, ma non abbiamo mai mollato perché ottenere la stabilizzazione era un diritto per questi lavoratori". "Ci auguriamo - commenta Leonardo La Piana, segretario Cisl Palermo Trapani -  che il Parlamento ora approvi rapidamente il testo perché non è possibile tenere per 22 anni i lavoratori appesi al filo della speranza della stabilizzazione. Questi lavoratori sono fondamentali per le scuole del territorio, da anni chiediamo certezze che ora vediamo all'orizzonte" .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manovra, concorso ad hoc per stabilizzare i collaboratori scolastici palermitani

PalermoToday è in caricamento