rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca

Operai Coinres licenziati: occupati gli uffici dell'assessorato all'Energia

I lavoratori del consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in una ventina di comuni del Palermitano, hanno occupato la sede dell'assessorato regionale: fanno parte dei 180 lavoratori licenziati da due anni

Protestano gli operai Coinres, il consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in una ventina di comuni del Palermitano. I lavoratori hanno occupato oggi la sede dell'assessorato regionale all'Energia di viale Campania. I manifestanti fanno parte dei 180 lavoratori licenziati da due anni e chiedono certezze sul loro futuro occupazionale: "Vogliamo tornare a lavorare", hanno detto in coro.

"Il licenziamento degli operai Coinres è soltanto l’antipasto che l’incapacità politica di questo governo e non solo di questo governo provoca e che rischia di sfociare in una vera e propria macelleria sociale e nel disastro ambientale - ha spiegato il deputato regionale Pietro Alongi, che ha fatto cenno anche al licenziamento dei 260 lavoratori dell’Ato Alto Belice Corleone -. Non è più tempo di pannicelli caldi, di emendamenti o subemendamenti che buttino fumo negli occhi ai lavoratori che rivendicano i propri diritti. Ma questo è il momento che il governo regionale abbia la capacità di ridisegnare la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti"


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai Coinres licenziati: occupati gli uffici dell'assessorato all'Energia

PalermoToday è in caricamento