Sabato, 13 Luglio 2024
La tragedia / Politeama / Piazzale Ungheria

Portici di piazzale Ungheria, clochard si accascia a terra e muore

Si chiamava Costantin Niels Winfried, 41 anni, nato in Germania. Inutili i soccorsi. La testimonianza: "Un giovane ha provato a scuoterlo prima di accorgersi che non respirava più"

Si è sentito male, si è accasciato e non si è più rialzato. Un clochard di nome Costantin Niels Winfried, 41 anni, nato in Germania, è morto oggi pomeriggio sotto i portici che separano via Ruggero Settimo e il parcheggio di piazzale Ungheria, dove da tempo alcuni senzatetto si rifugiano giorno e notte. "A segnalare l’accaduto - ha raccontato un commerciante della zona - è stato un ragazzo che, notando la scena, si è avvicinato per sincerarsi delle condizioni dell’uomo, ha provato a scuoterlo prima di accorgersi che forse non respirava più".

Immediatamente è stato lanciato l’allarme alla centrale operativa del 118 che, a sua volta, ha contattato la polizia. Sul posto sono intervenuti alcuni agenti delle volanti e il personale della Scientifica per eseguire i rilievi e chiarire perché sia morto. Il corpo è stato coperto in attesa dell’arrivo del medico legale per l’ispezione cadaverica. Da quanto emerso l'uomo è deceduto per cause naturali e alla luce di ciò la Procura ha dato il nulla osta per la tumulazione al cimitero.

"Il suo caso era conosciuto ma purtroppo ci sono persone che non riescono o non vogliono allontanarsi dalla strada nonostante ci siano strutture e dormitori che possano accoglierli", spiega l'assessore comunale Antonella Tirrito.

Clochard morto in piazzale Ungheria (2)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portici di piazzale Ungheria, clochard si accascia a terra e muore
PalermoToday è in caricamento