Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via San Lorenzo

“Non ci sono soldi per gli stipendi” Dipendenti in sciopero della fame

Il 2 maggio scorso la casa di cura Stagno ha chiuso un reparto di lungodegenza e aveva avviato le procedure di licenziamento. Il reparto era in perdita costante

La clinica Stagno in via San Lorenzo

In sciopero della fame e della sete, da ieri mattina, alcuni dipendenti della clinica Stagno, dove i circa 90 lavoratori non hanno ricevuto gli stipendi di maggio, giugno e luglio. Anche i 27 da qualche mese in cassa integrazione in deroga non percepiscono le spettanze da tre mesi. Lo comunica la Fp Cgil. Il 2 maggio scorso la casa di cura Stagno ha chiuso un reparto di lungodegenza e aveva avviato le procedure di licenziamento per 27 dipendenti, poi trasformate in cassa integrazione dopo un accordo con i sindacati.

Il reparto era in perdita costante: nemmeno la metà dei 46 posti letto riusciva a essere occupata. L'intesa prevedeva la riconversione della struttura. "In attesa di questa possibile rimodulazione non abbiamo nessun sentore di novità. Ci sono molte famiglie monoreddito che versano in condizioni drammatiche", afferma Valerio Lombardo, della Fp Cgil.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Non ci sono soldi per gli stipendi” Dipendenti in sciopero della fame

PalermoToday è in caricamento