Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Protesi nella gamba sbagliata, medico condannato per falso

I fatti risalgono al 2012. La paziente, nel frattempo deceduta, cadendo si ruppe il femore e fu operata a Villa Sofia dove le furono impiantate due protesi: una nella gamba destra e una in quella sinistra (sana)

Cadendo si ruppe il femore destro ma quando arrivò a Villa Sofia per essere operata le impiantarono una protesi anche nella gamba sinistra, invece sana. Un errore che Claudio Castellano, ex direttore dell'unità di Traumatologia dell'ospedale, avrebbe cercato di nascondere falsificando la cartella clinica. Questa la tesi dell'accusa condivisa dalla Corte d'Appello che oggi ha confermato la condanna per falso ad un anno. 

I fatti risalgono al 2012. La paziente, Mattea Giovanna Mancuso, un mese dopo l'intervento morì per un cancro. I parenti della donna denunciarono la vicenda e ottennero un risarcimento danni da parte della struttura sanitaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesi nella gamba sbagliata, medico condannato per falso

PalermoToday è in caricamento