Cronaca

La classifica delle città vivibili: Palermo è in fondo

E' quanto emerso dalla ricerca Ecosistema Urbano, realizzata da Legambiente. Peggio del capoluogo siciliano solo Agrigento e Messina. La classifica considera qualità dell'aria, gestione delle acque, rifiuti, trasporto pubblico, mobilità, incidentalità stradale, energia

E' un quadro desolante. Palermo sempre più giù per qualità della vità. Lo rivela la ventiduesima edizione di ‘Ecosistema Urbano’, la ricerca di Legambiente, realizzata in collaborazione con l’Istituto di ricerca Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani. Considerando tutti e 104 capoluoghi provincia, Palermo occupa la terzultima piazza. Peggio hanno fatto solo le "vicine di casa" Agrigento e Messina, mentre Catania è due posizioni più in su. Una classifica che considera qualità dell'aria, gestione delle acque, rifiuti, trasporto pubblico, mobilità, incidentalità stradale, energia.

Palermo città statica e pigra, che fatica a rinnovarsi in chiave sostenibile. Qualcosa forse cambierà presto, ma al momento si conferma realtà gattopardiana anche in tema di sostenibilità. Manca insomma la classica rigenerazione urbana per migliorare la qualità di vita dei singoli e delle comunità. In generale si registra un lieve miglioramento nei campi della raccolta differenziata, delle energie rinnovabili e dello smog ma non abbastanza è stato ancora fatto per diminuire il traffico e per rigenerare le periferie e rilanciare il patrimonio edilizio.

In testa alla classifica c'è Verbania, città piemontese che totalizza quasi l’83% dei punti assegnabili, sui 100 relativi a un’ipotetica città ideale, collezionando buone performance negli indicatori più significativi del rapporto, a cominciare dai tre relativi all’inquinamento atmosferico. La percentuale di Palermo è sconfortante: appena il 23,30%, ovvero 60 punti in meno rispetto alla capolista. Nel complesso, i protagonisti delle performance migliori sono ancora una volta i piccoli capoluoghi, al di sotto degli 80 mila abitanti: tra i primi 10 c'è soltanto una grande città, Venezia (67,42%), all’ottavo posto, e per ritrovare una città metropolitana bisogna scendere fino alla posizione 43, dove si classifica Firenze (55,65%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classifica delle città vivibili: Palermo è in fondo

PalermoToday è in caricamento