Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Parti cesarei primari, due ospedali palermitani al primo posto nel 2010

Si tratta delle case di cura Orestano e della Clinica Serena, dove la percentuale si è attestata rispettivamente al 90% e all'83,80% dei casi. La classifica stilata dall'Agenzia nazionale sanitaria

Due ospedali palermitani sono al primo posto come percentuali di parti primari con il taglio cesareo nel 2010. Si tratta delle case di cura Orestano e della Clinica Serena, dove la percentuale di parto primario con taglio cesareo (di norma se il primo parto avviene con il cesareo anche per i successivi si ricorre all'intervento chirurgico) si attesta rispettivamente al 90% e all’83,80% dei casi. La percentuale dei cesarei invece scende, anche se resta sempre molto alta, al 76% nella clinica Demma. (guarda la classifica completa)

La ricerca è stata effettuata dall’Agenzia nazionale sanitaria (Agenas) e pubblicata dal sito on line del Sole 24 ore. L’Agenzia non ama definirle classifiche e tanto meno rating degli ospedali. “Sono solo uno strumento per la comparazione tra strutture, per mostrare punti di debolezza e di forza da superare o da conquistare”. Ma, gira e rigira, quegli “esiti” elaborati dall'Agenas delle attività di cura delle strutture ospedaliere pubbliche e private convenzionate prestate agli italiani nel corso del 2010, altro non sono che classifiche degli ospedali in base ai risultati del loro core business: curarci.

Per quanto riguarda invece l’Asportazione della cistifellea, tra gli ospedali che trattano la patologia in laparoscopia (tecnica che prevede l'esecuzione di un intervento chirurgico addominale senza apertura della parete e quindi l’operazione meno invasiva) le case di cura Orestano sono tra le più virtuose in Italia. Infatti la laparoscopia viene effettuata nel 96,6% dei casi. (guarda la classifca completa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parti cesarei primari, due ospedali palermitani al primo posto nel 2010

PalermoToday è in caricamento