Cittadinanza onoraria a Libera: "Rappresenta società civile che reagisce al dolore"

Il sindaco Orlando ha ricevuto a Villa Niscemi il fondatore dell'associazione don Luigi Ciotti al quale ha consegnato la pergamena

Leoluca Orlando con Don Luigi Ciotti

"Rappresenta una delle più importanti esperienze italiane e internazionali di società civile che reagisce al dolore, costruisce prospettiva e sviluppo, aggrega. Una grande esperienza che si è fatta risorsa per tutta la comunità". Con questa motivazione il sindaco Leoluca Orlando "manifestando profonda stima e condivisione per il lavoro e l’impegno dimostrato nell'affermazione dei principi di legalità e giustizia, di contrasto alle mafie e alla corruzione, di lotta alla povertà e difesa dei più deboli” ha conferito la cittadinanza onoraria a Libera. A ritirare il titolo, stamattina a Villa Niscemi, don Luigi Ciotti, presidente dell'associazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il testo integrale della motivazione

Per rappresentare un esempio per la società civile di lotta alle mafie e di promozione dei principi di giustizia e di condanna di ogni forma di violenza. Per avere creato una rete nazionale di associazioni, cooperative, scuole e realtà locali che si impegnano concretamente per la creazione di un’attività comune volta alla promozione della cultura, dell’economia della legalità e di contrasto alle mafie. Per avere creato una rete internazionale di lotta al narcotraffico, ai traffici illeciti e alle economie mafiose che opera attraverso un percorso educativo, di denuncia, di proposte legislative e di memoria delle vittime. Per avere promosso la legge n. 109/96 sul riutilizzo per fini sociali dei beni confiscati alle mafie, che restituisce alla collettività i patrimoni illecitamente accumulati, creando nuove opportunità di ordinato sviluppo e di crescita. Per fornire un supporto legale nonché di accoglienza, ascolto e sostegno delle vittime di usura e di racket, dei familiari delle vittime di mafia, dei testimoni di giustizia. Per l’impegno perpetrato contro la corruzione, a favore dei giovani, per la lotta alla povertà economica e culturale, per le inchieste giornalistiche e la tutela dei cronisti minacciati. Per essere stata inserita dall’Eurispes fra le cento eccellenze in Italia e annoverata, come unica Organizzazione non governativa italiana, fra le cento migliori al mondo dalla rivista The Global Journal.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento