rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Addaura

Cinghiali a spasso per l'Arenella e l'Addaura: "Vietato gettare cibo e mangimi per strada"

A stabilirlo è un'ordinanza sindacale firmata da Orlando, in vigore fino al prossimo 2 aprile. Scatta anche l'obbligo per la Rap di rimuovere i rifiuti abbandonati nei quartieri interessati. Il consigliere comunale del M5S Antonino Randazzo: "La nostra diffida ha prodotto un primo risultato"

Divieto di gettare rifiuti, resti di cibo o mangimi per animali nelle strade Cardinale Luandi, Monsignore Francesco Riela, Addaura e aree limitrofe alla Riserva di Montepellegrino. Obbligo per la Rap di rimuovere nelle stesse vie la spazzattura abbandonata e di controllare la collocazione dei cassonetti per eventualmente riposizionarli in una posizione idonea. Sono questi i due provvedimenti introdotti dal sindaco Orlando per cercare di tenere alla larga i cinghiali dalla zona e salvaguardare così la salute e la publica incolumità dei residenti. Sono scritti in un'ordinanza sindacale che porta la data di ieri e che affida alla polizia municipale il compito di effettuare i controlli per verificare il rispetto delle nuove disposizioni valide fino al 2 aprile. 

Dopo l'ennesimo avvistamento di un cinghiale all'Arenella, a lanciare l'allarme per la sicurezza dei residenti del quartiere una settimana fa sono stati il consigliere comunale del M5s Antonino Randazzo e Giovanni Galioto della Settimana circoscrizione. "La nostra diffida - commenta il consigliere comunale del M5S Antonino Randazzo - ha prodotto un primo risultato". Gli animali arrivano, presumibilmente dalle montagne sopra l'Addaura, in cerca di cibo: le foto che li ritraggono a spasso nel quartiere li immortalano sempre vicino ai cassonetti. Da qui l'ordinanza sindacale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinghiali a spasso per l'Arenella e l'Addaura: "Vietato gettare cibo e mangimi per strada"

PalermoToday è in caricamento