Rotoli, dopo 5 anni aggiudicata progettazione del forno crematorio: "E' un fallimento"

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale, Antonino Randazzo, punta il dito contro l'amministrazione Orlando per la gestione dei cimiteri: "Criticità irrisolte, solo disagi per i cittadini". Il commissario? "Nessun risultato, presenteremo interrogazione"

"Dopo quasi 5 anni dalla delibera di Giunta che ha dato il via libera al progetto preliminare e allo stanziamento di circa 2,7 milioni per il nuovo forno crematorio dei Rotoli, solo adesso è stato aggiudicato con estremo ritardo il servizio di progettazione dell'impianto". Ne dà notizia il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale, Antonino Randazzo, che sottolinea le attuali carenze del servizio di cremazione e "le criticità irrisolte nella gestione dei cimiteri: dalla carenza cronica di posti ai continui guasti al vecchio forno crematorio, passando per i ritardi nella realizzazione del nuovo impianto. Un vero e proprio fallimento dell'amministrazione Orlando".

La determina di aggiudicazione del Comune

Ad aggiudicarsi la progettazione nuovo impianto (più precisamente un ampliamento del forno crematorio esistente) è stato un raggruppamento temporaneo formato dalla società di ingegneria Studio Ti s.r.l. Ingegneria & Architettura (mandataria) e Cooprogetti Società Cooperativa (mandante) con sede a Rimini, che ha offerto il ribasso del 31,46% sull’importo del servizio pari a 225.777,12 euro, e cioè 154.747,64 euro.

Mazzette per le sepolture ai Rotoli, 10 indagati tra Comune e Asp 

"Ci auguriamo - incalza Randazzo - che al più presto la città si possa dotare di un forno crematorio. Un servizio che oggi non funziona e che, oltre al grave disagio per i cittadini, ha fatto emergere uno scandalo con l'inchiesta dello scorso su presunte mazzette al cimitero. Scandalo che ha portato il sindaco Orlando a nominare un commissario dei cimiteri fino al 15 luglio".

Orlando nomina il comandante dei vigili commissario dei cimiteri 

"Malgrado l'incarico affidato al comandante dei vigili urbani Messina non vi è stato ancora nessun concreto risultato. Anzi, sembrerebbe addirittura che la gestione commissariale si stia concludendo con due mesi di anticipo e possa subentrare un altro dirigente al comandante Messina. Su questa vicenda presenteremo un'interrogazione al sindaco", conclude il capogruppo pentastellato a Sala delle Lapidi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento