Niente auto ai Rotoli per Pasqua Cimitero off limits per i disabili

All'interno del camposanto il servizio di trasporto sarà garantito solo sabato mattina. La Gesip non ha abbastanza fondi per garantire la presenza della navetta anche nei giorni festivi di domenica e lunedì

Il cimitero dei Rotoli

Stop alle auto al cimitero di Santa Maria dei Rotoli da sabato fino a lunedì compreso. A qualsiasi tipo di veicolo motorizzato sarà interdetta l’entrata al camposanto, compresi quelli che trasportano i disabili fatta eccezione per sabato mattina. “Nella giornata del sabato santo – hanno fatto sapere dai vertici di Gesip, la società che gestisce in global service il cimitero di Vergine Maria -, infatti, sarà garantito il servizio grazie ad un bus navetta. Così non sarà invece per i restanti due giorni”.

Secondo Gesip si tratta di un provvedimento regolare in quanto già tutte le domeniche ed i festivi è vietato alle macchine (comprese quelle dei portatori di handicap) di entrare al cimitero. “Nei giorni scorsi – continuano da Gesip – abbiamo fatto una richiesta esplicita al Comune di mettere a disposizione un mezzo per accompagnare fra i viali del camposanto le persone disabili che volevano andare a fare visita ai propri cari, tuttavia non ci è mai stata fornita alcuna risposta in merito”.

E così, conti alla mano, si rivelerebbe troppo dispendioso continuare il servizio a Pasqua e pasquetta o addirittura estenderlo a tutti i festivi. “Si consideri – replicano gli uffici di Gesip – che la nostra è pur sempre una società in liquidazione e che, nonostante le mille difficoltà, fra le quali anche quelle di vedere approssimarsi la scadenza del contratto, cerca di garantire i servizi minimi ed indispensabili per tentare di non creare disagi alla comunità”. Abbiamo cercato di metterci in contatto con gli uffici Impianti cimiteriali del Comune per avere un ulteriore chiarimento sulla vicenda ma non è stato possibile trovare una replica.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento