rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Cimitero di Sant'Orsola, esauriti i posti assegnati al Comune: "Ci sono famiglie che resteranno escluse"

Sono stati tutti venduti i 356 loculi disponibili per le salme rimaste insepolte ai Rotoli e l'amministrazione ha deciso di non rinnovare la convenzione con la fondazione Santo Spirito. Gli impresari funebri della Feniof: "Senza comunicazioni ufficiali continuano ad esserci richieste". L'assessore: "Ecco come ridurremo le bare"

I posti disponibili al cimitero di Sant'Orsola per seppellire le bare ferme in deposito ai Rotoli sono finiti e il Comune, ancora senza bilancio, ha deciso di non rinnovare la convenzione con la fondazione Santo Spirito. Risultato? Alcune famiglie che avrebbero voluto la sepoltura a Sant'Orsola resteranno con un pugno di mosche in mano. 

I 356 posti assegnati al Comune, rispetto ad una previsione iniziale di 420, infatti sono stati tutti venduti. Anche se il trasporto delle bare, affidato alle imprese di pompe funebri aderenti alla Feniof, non si è ancora completato. Finora sono state tumulate circa 240 salme; quelle restanti sono in fase di trasferimento dai Rotoli a Sant'Orsola. "L'amministrazione comunale - dicono Pino Trinca e Valentino Discolpa della Feniof - non ha comunicato ufficialmente ai parenti dei defunti che a Sant'Orsola non ci sono più posti e che la convenzione non è stata rinnovata. In questo modo continuano ad esserci richieste e molti si vedranno esclusi".

Rotoli, ecco come saranno costruiti i loculi temporanei

Intanto ai Rotoli l'emergenza è tutt'altro che rientrata e si sta arrivando a quota mille salme insepolte. "Sulla base delle stime che abbiamo fatto e delle condizioni economiche in cui si trova il Comune, ancora senza bilancio - spiega Toni Sala, assessore ai Servizi cimiteriali - abbiamo deciso di non prorogare la convenzione già scaduta. Contiamo di ridurre le salme in deposito attraverso i 424 loculi temporanei che verranno collocati nei viali Santa Maria e Santissima Trinità, i circa 200 posti che si potranno ricavare convertendo in campo d'inumazione la sezione 473 dei Rotoli e gli ulteriori loculi disponibili con lo svuotamento delle celle ossario". 

Per sostenere queste spese, il Comune utilizzerà i due milioni di euro di fondi statali ottenuti grazie a un emendamento della Lega alla finanziaria. "Una prima tranche del finanziamento - conclude Sala - l'abbiamo già incassata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero di Sant'Orsola, esauriti i posti assegnati al Comune: "Ci sono famiglie che resteranno escluse"

PalermoToday è in caricamento