rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Ciminna

Ricordato a Ciminna il carabiniere scelto Clemente Bovi

Venne ucciso l'8 settembre del 1959 nel tentativo di arrestare le scorribande di un gruppo di banditi nella zona di Corleone

Ricorre oggi il 57esimo anniversario della scomparsa del carabiniere scelto Clemente Bovi, medaglia d'oro al valor militare e assassinato l'8 settembre del 1959 nel tentativo di arrestare le scorribande di un gruppo di banditi in un conflitto a fuoco da nella zona di Corleone.

Alle 10:30  all’interno del cimitero comunale alla presenza del comandante del gruppo dei carabinieri di Palermo Colonnello Marco Guerrini, del sindaco di Ciminna Vito Catalano e di Baucina Ciro Coniglio, di una rappresentanza dell’Arma e del figlio del graduato Vito Andrea, è stato deposto un mazzo di fiori sulla tomba del decorato con la partecipazione del parroco Don Domenico Sodaroper un momento di preghiera.
A seguire, in piazza Umberto I è stata deposta una corona d’alloro sulla lapide in memoria del caduto.

Il carabiniere scelto Clemente Bovi apparteneva a una famiglia numerosa di operai laboriosi ed ebbe due fratelli caduti nella seconda guerra mondiale. Appena ventenne, si arruolò nella legione allievi carabinieri e nominato carabiniere nel dicembre 1946, fu assegnato alla legione di Milano. Nel marzo 1949 venne trasferito alla legione di Messina e due anni dopo a quella di Palermo, che lo destinò alla stazione di Caltabellotta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricordato a Ciminna il carabiniere scelto Clemente Bovi

PalermoToday è in caricamento