Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Cibo da strada: dimmi cosa mangi e ti dirò che palermitano sei

I palati raffinati si tuffano sul mignon coi gamberetti, i più coraggiosi si buttano invece sull'immortale "panino ca meusa": il portale web dello street food "Crocchè.it" ha realizzato un quadrato semiotico sullo street food palermitano

Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei. O meglio, che palermitano sei. Nell'epoca dei quadrati semiotici ne spunta uno sullo street food di casa nostra. Ce n'è per tutti i gusti. I palati raffinati si tuffano sul mignon coi gamberetti, i più coraggiosi (definiti per l'occasione "extreme") si buttano invece sull'immortale "panino ca meusa". Insomma c'è da sbizzarrirsi.

Dura impresa quella portata a termine dal portale web dello street food Crocchè.it, nato da pochi mesi, che ha realizzato un quadrato semiotico tutto sul cibo da strada palermitano, in scia a quelli comparsi di recente sui social network e che analizzano i frequentatori tipici della movida o delle mode estive. Si passa dagli innovatori ai tradizionalisti, per poi passare dai temerari ai salutisti. Lo scaccio ad esempio è per gli abitudinari, il cornetto al pistacchio è per gli innovatori. Dalla ravazzata alla rascatura, è facile identificarsi in qualcosa. Questione di gusti, di stile, di "credo". Perché in fondo il cibo da strada è un po' una filosofia di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo da strada: dimmi cosa mangi e ti dirò che palermitano sei

PalermoToday è in caricamento