Cronaca Ciaculli

Market della droga in casa per "mandare avanti la famiglia": arrestato a Ciaculli

Gli agenti hanno suonato alla porta di un trentacinquenne che, alla vista degli agenti, ha consegnato spontaneamente hashish e marijuana oltre ad alcune bustine di cellophane usate per il confezionamento. L'uomo avrebbe detto di averlo fatto per necessità

L'hashish recuperato in casa dell'arrestato

Aveva adibito la sua casa a market della droga. "Io e la mia famiglia non sappiamo come andare avanti", avrebbe detto agli agenti che lo hanno arrestato G.C., trentacinquenne di Ciaculli, finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è maturato nell’ambito di servizi appositamente predisposti dalla Questura.

Ieri mattina, intorno alle 10, gli agenti del commissariato  di Brancaccio, dopo avere notato movimenti sospetti da parte dell'indagato - già conosciuto per i trascorsi criminali relativi a stupefacenti - hanno bussato alla porta dell’abitazione dove vive con i genitori. Sin dalle prime battute - spiegano dalla Questura - l'uomo è apparso sorpreso e nervoso per la presenza in casa degli agenti tanto da indurlo a consegnare spontaneamente un sacchetto di plastica trasparente, contenente hashish e marijuana. Oltre ad alcune bustine di cellophane usate per il confezionamento, nascoste all’interno di un mobile all’interno della propria camera da letto.

L'uomo ha ammesso di essere l’unico responsabile della detenzione della droga, aggiungendo di essersi dedicato allo spaccio di sostanze stupefacente per necessità legate allo stato di malversazione economica in cui versa la sua famiglia. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, mentre il giovane palermitano è stato arrestato. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato il provvedimento di arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Market della droga in casa per "mandare avanti la famiglia": arrestato a Ciaculli

PalermoToday è in caricamento