rotate-mobile
Cronaca Via Matteo Bonello

Il canale sotterraneo esonda e le strade si allagano, chiuse due vie al Papireto

Il sindaco Orlando e l'assessore Maria Prestigiacomo hanno firmato l'ordinanza: transito veicolare e pedonale vietato dopo le abbondanti piogge in un tratto di via Bonello e via Gioiamia. Il consigliere Zacco: "Nei prossimi giorni si accerti quale sia il reale intoppo che impedisce il normale deflusso delle acque piovane"

Le strade sono allagate e non si possono attraversare in sicurezza. Per questo il sindaco Orlando e l'assessore Maria Prestigiacomo hanno deciso di chiudere al transito veicolare e pedonale una parte di via Matteo Bonello, nel tratto compreso tra la via Gioeni e piazza Domenico Peranni, e via Gioiamia tra piazzetta S. Cosmo e via Matteo Bonello. Porta la data di ieri l'ordinanza firmata dal primo cittadino e dal membro della Giunta dopo le abbondanti piogge che hanno fatto esondare il fiume Papireto. 

"All'origine del problema - si legge nel testo del provvedimento - un'abbondante fuoriscita d'acqua dai pozzetti presenti nella zona, dovuta a sua volta probabilmente all'ostruzione del canale sottorraneo Papireto, in corrispondenza dell'asse viario del mercato delle pulci". Il maltempo e le abbondanti precipitazioni delle scorse ore hanno fatto il resto, l'acqua ha invaso completamente le strade rendendole non percorribili. 

Nell'ordinanza il sindaco chiede anche al servizio fognature dell'Amap di intervenire per fornire tutto il supporto neccessario alla gestione dell'emergenza e di indagare per identificare le cause che hanno causato l'ostruzione, al Coime di fornire gli eventuali mezzi e materiali necessari e all'Ufficio mobilità urbana di gestire gli adempimenti di competenza. "Nonostante la fuoriuscita di acqua su strada si sia arrestata, a tutt'oggi la zona - dichiara il consigliere Ottavio Zacco - è costantemente monitorata con il coordinamento della prefettura di Palermo e colgo l'occasione per ringraziare il Prefetto per la grande attenzione mostrata nei confronti della nostra città allertando prontamente l'esercito e i vigili del fuoco. L'auspicio è che nei prossimi giorni le precipitazioni siano di lieve intensità, così da consentire all'Amap e alla protezione civile - conclude Zacco - di eseguire la video ispezione del canale Papireto, affinché si accerti quale sia il reale intoppo che impedisce il normale deflusso delle acque piovane, così da poter intervenire per risolvere definitivamente questo enorme e persistente disagio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il canale sotterraneo esonda e le strade si allagano, chiuse due vie al Papireto

PalermoToday è in caricamento