Cronaca

"All'improvviso 72 mila persone rischiano di restare senza una sede Inps"

Federconsumatori in una nota esprime tutto il suo disappunto per l'imminente chiusura della sede di Misilmeri: "Penalizzati 12 comuni e 27 mila famiglie"

All'improvviso oltre 70 mila persone rischiano di restare senza una sede Inps. E cresce la preoccupazione. Federconsumatori in una nota esprime tutto il suo disappunto: "Siamo venuti a conoscenza tramite da centinaia di segnalazioni da parte di cittadini dell'imminente chiusura della sede Inps di Misilmer - si legge in una nota-. E' assurdo un ulteriore taglio dei servizi in un territorio disagiato. Federconsumatori, da sempre è impegnata nel decentramento dei servizi di pubblica utilità. Essendo l'Inps un servizio di pubblica utilità a cui i cittadini ricorrono quotidianamente, abbiamo richiesto ai comitati regionale e provinciale dell'Inps ed ai sindaci del territorio interessato un incontro urgente per cercare delle soluzioni per scongiurare la chiusura della sede Inps di Misilmeri".

La sede di Misilmeri ha un bacino di utenza formato da 12 comuni: Baucina, Belmonte Mezzagno, Bolognetta, Campofelice di Fitalia, Castronovo di Sicilia, Ciminna, Lercara Friddi, Mezzojuso, Misilmeri, Ventimiglia di Sicilia, Vicari e Villafrati in cui risiedono 72 mila persone, per un totale stimato di 27 mila famiglie.

Contraria alla chiusura anche Cgil, Cisl e Uil che hanno chiesto un incontro urgente con il direttore Inps di Palermo per rivedere la decisione. “La sede dell'Inps è un presidio fondamentale sul territorio, che garantisce servizi di pubblica utilità a un'utenza di 70 mila abitanti proveniente dai  comuni limitrofi – scrivono in una nota indirizzata alla direzione palermitana dell'Istituto di previdenza il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il coordinatore Uil Palermo  Gianni Borrelli – Abbiamo chiesto al direttore dell'Inps Saverio Giunta, e per conoscenza al presidente del comitato provinciale Inps, Giovanni Mustachio, un incontro urgente per rivedere la scelta della imminente chiusura della sede di Misilmeri.  Sarebbe un ulteriore danno per una comunità che comprende diversi paesi, da Lercara a Ciminna, da Castronovo di Sicilia a Belmonte Mezzagno, territori già caratterizzati dalla carenza dei servizi e da una viabilità difficile. Gli abitanti di questi centri si ritroverebbero così a dover raggiungere altre sedi  ancora più distanti in una condizione di eccessivo disagio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"All'improvviso 72 mila persone rischiano di restare senza una sede Inps"

PalermoToday è in caricamento