rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Libertà / Viale Emilia

Via Emilia, i carabinieri chiudono centro massaggi cinese hot

Dopo giorni di appostamenti e visite ed incognito, i militari hanno fatto irruzione nei locale dove all'interno si trovavano diversi uomini, alcune "operatrici" ed il gestore. Tra i reati contestati ci sarebbe lo sfruttamento della prostituzione

Operazione anti-prostituzione: chiuso centro massaggi cinese. E' accaduto ieri nell'esercizio commerciale di via Emilia, quando i carabinieri hanno fatto irruzione nei locali sorprendendo le avvenenti massaggiatrici, alcuni clienti ed il gestore. L'inaugurazione risale a poco più di due settimane fa. Arrestati i cinesi C.J (38 anni) per favoreggiamento della prostituzione e H.H (18 anni) per resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale.

I militari dell'arma, vedendo un via vai sospetto, avevano deciso da tempo di tenere sotto controllo il centro. Gli uomini trovati all'interno del locale sono stati condotti in caserma per essere interrogati, così da ricostruire i dettagli utili ed avviare il procedimento che potrebbe portare alla chiusura del centro su disposizione della procura. I clienti hanno riferito che per i massaggi venivano fatti accomodare in stanze con la luce soffusa dove ad accoglierle c'erano avvenenti donne asiatiche vestite in modo succinto. Dopo il massaggio canonico, le operatrici proponevano un "extra" pagando solo fra i 10 ed i 30 euro in più.

L'operazione è scattata dopo le indagini eseguite negli ultimi giorni, tra appostamenti e visite in incognito. All'arrivo degli agenti H.H., figlio della titolare, ha tentato la fuga a piedi correndo in direzione di viale Croce Rossa per poi venire bloccato. Tra i reati contestati ci sarebbe lo sfruttamento della prostituzione. Nelle prossime ore potrebbe essere richiesto al magistrato il provvedimento per il sequestro, prima di passare nelle mani del gip per la convalida. Sequestrati personal computer e documentazioni varie che saranno utili per la prosecuzione delle indagini, oltre alla somma di 140 euro, provento dell’illecita attività. In basso la vetrina del "centro massaggi" e le foto degli arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Emilia, i carabinieri chiudono centro massaggi cinese hot

PalermoToday è in caricamento