Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Liguria, 45

Via Liguria, chiuso l'ennesimo centro massaggi a luci rosse

All'interno della struttura si trovavano due giovani ragazze, un'italiana ed una romena. Dopo qualche incertezza hanno ammesso la vera natura del centro "Tantras". Adesso è caccia alla proprietaria che fino ad ora non si è resa rintracciabile

L'ingresso del centro "Tantras" (foto da Google street view)

Offrivano sesso a pagamento, ma ufficialmente si occupavano di massaggi. La polizia ha sequestrato ieri il centro "Tantras" di via Liguria, all'interno del quale sono state trovate due giovani ragazze, un'italiana ed una romena. Adesso è caccia alla proprietaria dell'abitazione, che fino a ieri sera non si è resa rintracciabile.

Gli agenti della squadra mobile, al loro arrivo, hanno atteso l'uscita dei clienti i quali, dopo qualche tentennamento, hanno ammesso la vera natura della loro "visita" al Tantras. All'interno della struttura due ragazze, di 28 e 25 anni. Anche loro, dopo qualche incertezza, hanno ammesso in lacrime ciò che facevano nel centro massaggi, cercando di arrotondare lo stipendio con i regali dei clienti, perché i 30 o 50 euro dei massaggi non bastavano.

Uno stipendio misero anche perché, con ogni probabilità, chi gestiva il centro chiedeva loro una percentuale sull'incasso giornaliero. La proprietaria della struttura è adesso ricercata dalla polizia e rischia una denuncia a piede libero per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Anche questa volta, come avvenuto in altre circostanze, il centro veniva sponsorizzato tramite annunci "ambigui" sul sito bakeca.it. Si tratta dell'ennesimo centro massaggi "hot" trovato e chiuso dalla polizia. L'ultimo caso appena dieci giorni fa, in via Telesino, dove proponevano caldi massaggi "Sotto le stelle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Liguria, chiuso l'ennesimo centro massaggi a luci rosse

PalermoToday è in caricamento