Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Via Alessandro Telesino

Caldi massaggi "Sotto le stelle", chiuso un centro in via Telesino

A prostituirsi diverse ragazze fra i 20 e i 35 anni, anche studentesse. Le loro storie sono finite nelle intercettazioni della polizia in seguito alle segnalazioni dei residenti. Due i tipi di massaggi proposti "relax" e "body", con prestazioni sessuali da 50 e 100 euro

Gli arresti delle ragazze del centro massaggi "hot" di via Telesino

Chiuso l’ennesimo centro benessere a luci rosse. Questa volta i massaggi “hot” erano fatti in via Telesino nei locali del centro "Sotto le stelle" dove ieri mattina è scattato il blitz del commissariato Zisa. A prostituirsi diverse ragazze, tutte molto giovani, fra i 20 e i 35 anni. Le loro storie sono finite nelle intercettazioni della polizia che da qualche mese, in seguito alle segnalazioni dei residenti, aveva avviato le indagini. L'ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip Lorenzo Jannelli, ha condotto all'arresto di G.A. e S.C., gestori del centro e C.P. a cui sono stati concessi i domiciliari che risponderà insieme al quarto arrestato, T.G. di favoreggiamento della prostituzione.

VIDEO: GLI ARRESTI DELLA POLIZIA

Secondo quanto riferiscono dalla Questura le donne da avviare alla prostituzione venivano rintracciate tramite pubblicità su internet, quindi i proprietari trattenevano somme del denaro pagato dagli avventori per la prestazione sessuale, in un giro d’affari che in una sola giornata poteva fruttare da 700 a 1000 euro.

La polizia, attraverso tecniche di intercettazioni telefoniche ed ambientali, è riuscita a scoprire una vera e propria attività “manageriale” di sfruttamento della prostituzione, in cui esisteva un  “listino prezzi” delle prestazioni delle “massaggiatrici”, cui era possibile addirittura applicare degli “sconti”.Due i tipi di massaggi proposti "relax" e "body", ovvero due prestazioni sessuali da 50 e 120 euro. Variegato anche il ceto di provenienza dei frequentatori del centro, dall’operaio al professionista.

Si tratta dell’ennesimo caso in città dopo quello dello scorso gennaio quando ben tre locali, finti centri benessere furono sequestrati in via Petrarca e via Vigo, locali in cui il personale, donne disoccupate e disperate, venivano reclutate anche da una vigilessa. (in basso le foto dei due gestori del centro di via Telesino finiti in manette).


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldi massaggi "Sotto le stelle", chiuso un centro in via Telesino

PalermoToday è in caricamento