Chiosco Ribaudo fagocitato dal cantiere dell'Anello, Arcuri: "Nessun utilizzo improprio"

L'assessore, a seguito delle segnalazioni giunte da più parti, ha chiesto una relazione alla società Italfer: "Ma il Comune non è coinvolto né nella gestione né nella vigilanza sui lavori in corso"

Gli operai mentre spostano la barriera metallica

L'assessore Emilio Arcuri, a seguito delle segnalazioni giunte da più parti circa un presunto utilizzo improprio del chiosco Ribaudo di piazza Castelnuovo ha chiesto alla società Italfer - che gestisce il cantiere - di relazionare su quanto era stato segnalato "pur - sottolinea - non essendo il Comune coinvolto né nella gestione né nella vigilanza sui lavori in corso".

"A seguito di questa sollecitazione - afferma Arcuri - ho ricevuto dalla direzione di Italfer una relazione dettagliata e fotografica da cui si evince che nessun utilizzo improprio è stato fatto del chiosco e che in particolare né chiodi né elementi metallici sono stati 'fissati con incredibile disprezzo al delicato intonaco del monumento', contrariamente a quanto era stato allarmisticamente comunicato da parte di alcuni consiglieri comunali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' stato piuttosto spiegato che nel procedere al posizionamento della barriera metallica che delimita il cantiere, al cui esterno ricadrà il monumento, alcuni assi di legno sono stati posizionati temporaneamente proprio per proteggere l'intonaco. La stessa barriera metallica di delimitazione del cantiere è stata quindi posizionata in via definitiva stamattina e, come si evince dalle foto, non è in alcun modo collegata o poggiata sul monumento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento