rotate-mobile
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Salvatore Spinuzza

Chiede soldi per restituire un'auto rubata, la vittima si rivolge alla polizia e lo fa arrestare

E' successo tra via Spinuzza e il Borgo Vecchio. In manette un 20enne. L'accusa è di tentata estorsione in concorso e resistenza a pubblico ufficiale

Chiede soldi per restituire un'auto rubata, la vittima si rivolge alla polizia e lo fa arrestare. Sventato un tentativo di estorsione nel cuore del Borgo Vecchio con il classico strumento del “cavallo di ritorno”. Un ragazzo di 20 anni, palermitano, è stato arrestato. L'accusa è di tentata estorsione in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. In azione gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico.

La vittima è un giovane palermitano che aveva segnalato il furto della sua Fiat 500, subito in via Spinuzza, ovvero uno dei luoghi più caldi della movida. "In preda allo sconforto ed incerto sul da farsi - dicono dalla questura - il giovane era stato avvicinato da alcune persone che gli avevano consigliato, per poter avere informazioni utili a ritrovare la vettura, di cercarle l'auto al Borgo Vecchio, indicando una strada del quartiere. La giovane vittima si è recata al Borgo. Anche qui è stata avvicinata da alcuni ragazzi che, anticipando le sue richieste, gli hanno prospettato la restituzione del mezzo in cambio di soldi".

Il malcapitato ha finto di aderire alla richiesta ma in realtà si è rivolto alla polizia. Gudato dagli agenti, il giovane, contattato dagli estorsori, ha quindi concordato luogo e modalità di consegna del denaro. Seguito a distanza e con discrezione dai poliziotti, si è presentato puntuale all’appuntamento e ha consegnato il denaro richiesto (700 euro), a due interlocuori sconosciuti, così come pattuito precedentemente.  

A quel punto, gli agenti, prima defilati ma pronti ad intervenire, hanno raggiunto il gruppetto, provocando la fuga dei due malviventi in due diverse direzioni. Uno dei due, dopo alcune centinaia di metri, è stato bloccato dopo avere inscenato una vivace resistenza. Contestualmente, altri equipaggi hanno pattugliato le zone limitrofe nella convinzione che il mezzo rubato potesse trovarsi in zona. La Fiat 500 è stata subito trovata: era parcheggiata in via Alessandro Volta. L’estorsore è stato tratto in arresto: indagini sono in corso per risalire all’identità del complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede soldi per restituire un'auto rubata, la vittima si rivolge alla polizia e lo fa arrestare

PalermoToday è in caricamento