Cronaca

Cerda, scoperta discarica abusiva di rifiuti speciali: denunciati padre e figlio

I due uomini in un'area di 5 mila metri quadri in contrada Vignazza avevano stoccato motori di auto, pneumatici ed altre parti di veicoli. La Polfer ha sequestrato terreni e immobili, contestato il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata

Gli agenti della polizia ferroviaria del commissariato di Termini Imerese hanno scoperto una discarica abusiva di rifiuti speciali e pericolosi a Cerda, in contrada Vignazza. Denunciati due uomini, padre e figlio, che in un'area di 5 mila metri quadri avevano stoccato motori di auto, pneumatici e altre parti di veicoli. E' questo il bilancio di un'attività di controllo in tutta la provincia presso i commercianti di rottami e le linee ferroviarie, disposta nei giorni scorsi nell'ambito dell’”Action day” contro i furti di metallo.

Il materiale è stato rinvenuto in immobili, capannoni abusivi e su una vasta parte di terreno nudo, senza alcun rispetto delle normative ambientali. Inoltre, i due uomini, I.P.E e I.G., esercitavano anche un’attività di rivendita di autovetture multimarche, anch’essa senza alcun tipo di autorizzazione.

La polizia ferroviaria ha quindi contestato ai due il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata, denunciandoli in stato di libertà. Inoltre, vista la gravità dei fatti, l’intera area è stata sequestrata per scongiurare che il reato ambientale potesse portare ad ulteriori conseguenze ed è stata riaffidata in custodia giudiziale allo stesso proprietario. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerda, scoperta discarica abusiva di rifiuti speciali: denunciati padre e figlio

PalermoToday è in caricamento