Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Centro studi Borsellino a rischio chiusura, dalla Cgil donazione e appello per la raccolta fondi

Ridulfo e Rappa: "Riteniamo che vada trovata una soluzione stabile che dia certezza alle attività di tutti i centri che hanno svolte in questi anni attività sul terreno dell’antimafia"

La Cgil Palermo raccoglie l'appello lanciato dal Centro studi Paolo e Rita Borsellino e risponde con la donazione di un contributo economico e con una collaborazione fattiva per aiutare la struttura a superare il momento di difficoltà.   

"Abbiamo incontrato l’8 giugno scorso il presidente Vittorio Teresi nella sede del centro, in via Bernini, 52, per discutere delle iniziative per il 19 luglio e del rapporto con il Centro studi in vista della manifestazione – dichiarano il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo e il responsabile Legalità e associazionismo Rosario Rappa –. In quell’occasione siamo stati informati delle difficoltà della struttura  e abbiamo avuto modo di esprimere di presenza tutta la nostra solidarietà al presidente, perché la Cgil Palermo ritiene che l’attività svolta dal Centro studi Borsellino, sin dalla sua fondazione, rappresenti uno straordinario riferimento rivolto alle nuove generazioni":     

La Cgil Palermo risponde quindi all’appello con un sostegno economico, "al fine di poter contribuire nell’immediato alla prosecuzione delle attività del centro, a partire dall’iniziativa del 19 luglio, trentunesimo anniversario della strage di Borsellino e della sua scorta". Il prossimo passo per la Cgil Palermo è avviare un percorso per una soluzione strutturale a fini del mantenimento delle attività.       

"Noi siamo impegnati a contribuire con iniziative di sostegno, nelle modalità che il centro riterrà più opportune – aggiungono Ridulfo e Rappa –. Al contempo, riteniamo che vada trovata una soluzione stabile che dia certezza alle attività di tutti i centri che hanno svolte in questi anni attività sul terreno dell’antimafia. Nel frattempo, per dare un segnale di continuità, la Cgil, donerà anche alcuni testi del patrimonio librario del sindacato sul movimento contadino, che potranno implementare la biblioteca del centro ed essere resi fruibili alle migliaia di studenti e cittadini che lo frequentano".   

La Cgil Palermo rivolge alle altre associazioni della società civile l’invito a sottoscrivere l’appello e a contribuire con una donazione alla raccolta di fondi utilizzando l’Iban intestato a Centro studi Paolo e Rita Borsellino IT57O0501804600000000152801.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro studi Borsellino a rischio chiusura, dalla Cgil donazione e appello per la raccolta fondi
PalermoToday è in caricamento