Cento anni fa fu ucciso da un brigante, Gangi commemora il maresciallo Tralongo 

Deposta una corona d'alloro nella targa marmorea che ricorda il sacrificio e l’eroismo del militare, nato a Ficarazzi. Alla cerimonia hanno partecipato anche alcuni studenti delle elementari e delle medie

Cento anni fa il maresciallo dei carabinieri Francesco Tralongo fu ucciso dal brigante Nicolò Andaloro a Gangi. Questa mattina, alle 10.30, nella targa marmorea dedicata al caduto che ne ricorda il sacrificio e l’eroismo è stata deposta una corona d'alloro. L'anno scorso il Comune delle Madonie gli ha intitolato la piazza che si trova davanti alla stazione carabinieri.

Alla cerimonia hanno preso parte alcuni dei parenti ancora in vita del maresciallo, il comandante del gruppo carabinieri Monreale Luigi De Simone, rappresentanti dell’amministrazione comunale di Gangi - tra cui il sindaco Francesco Migliazzo - e un gruppo di studenti delle scuole elementari e medie, oltre ad una rappresentanza dei militari in servizio nella compagnia di Petralia Sottana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la commemorazione, oltre alla figura dell’eroico maresciallo, De Simone nel suo discorso ha voluto lanciare anche un messaggio agli studenti presenti affinché momenti di raccoglimento come quelli trascorsi oggi possano rappresentare uno spunto di riflessione comune in ricordo di eroi che hanno immolato la loro vita per la salvaguardia della legalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • A piedi da Ballarò a Londra per abbracciare la nonna, l'impresa del piccolo Romeo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento