rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Censimento Istat 2021, hanno risposto 2.900 famiglie palermitane su 9.000 previste

Il dato è reso noto dal Comune, ricordando che la partecipazione è obbligatoria per legge. Procede speditamente la raccolta dati con chi è stato contattato da un rilevatore, a rilento invece la compilazione dei questionari online

Sono circa 2.900, su un totale di 9.000 previste, le famiglie palermitane che hanno partecipato al Censimento permanente, rispondendo alle domande contenute nel questionario di rilevazione. Il dato è reso noto dal Comune. A partire dai prossimi giorni e fino al 23 dicembre le famiglie che non hanno ancora compilato il questionario online saranno contattate da uno dei 60 rilevatori incaricati dal Comune che procederanno all’intervista con l'ausilio di un tablet. La partecipazione al censimento è, infatti, un obbligo di legge per le famiglie che sono coinvolte e ne hanno ricevuto comunicazione.

Il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni è uno strumento fondamentale per misurare le principali caratteristiche socio-economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia. E' stato avviato lo scorso 1° ottobre e prevede lo svolgimento di due rilevazioni, la rilevazione "areale" e la rilevazione "da lista".

La prima prevede che i rilevatori incaricati dal Comune si rechino presso le famiglie dimoranti in uno degli indirizzi che rientrano nel campione e procedano all’intervista. Dal 1° al 13 ottobre le famiglie coinvolte in questa rilevazione sono state avvisate dell’avvio della rilevazione attraverso una locandina affissa su androni, cortili dei palazzi, abitazioni e hanno ricevuto nella cassetta della posta una busta contenente una lettera ufficiale firmata dal presidente dell’Istat e un pieghevole informativo. Le famiglie coinvolte sono quasi 2.300, e a oggi sono state già effettuate oltre 1.600 interviste, pari al 72% del totale.
A poco più di una settimana dalla conclusione della rilevazione Areale sono quindi ancora oltre 600 le famiglie palermitane che devono essere censite.

Le famiglie che fanno parte del campione della rilevazione "da lista" hanno ricevuto per posta una o più lettere informative dell’Istat contenenti le credenziali di accesso al questionario online e tutti i contatti per ricevere assistenza e chiarimenti. Dallo scorso 4 ottobre e fino al 13 dicembre le famiglie campione della rilevazione da lista possono compilare autonomamente il questionario online, utilizzando le credenziali di accesso riportate nella lettera informativa ricevuta. In alternativa, possono recarsi presso uno dei Centri comunali di rilevazione (Ccr), che rimangono attivi per tutta la durata dell’operazione censuaria (fino al 23 dicembre). Il campione comprende 6.700 famiglie, ma finora il numero di famiglie che hanno già compilato il questionario è molto basso: appena 1,300, pari a meno del 20% del campione. A partire dall’8 novembre fino al 23 dicembre le famiglie che non hanno ancora compilato il questionario saranno contattate da uno dei 60 rilevatori incaricati dal Comune che procederanno all’intervista con l’ausilio di un tablet. I rilevatori sono tutti muniti di un tesserino di riconoscimento e sono tenuti a mostrare, su richiesta, un documento di identità. Inviando una email o telefonando all’ufficio comunale di censimento è possibile avere conferma dell’identità del rilevatore incaricato. 

A Palermo il censimento permanente della popolazione è operativamente svolto dell’Ufficio di Censimento dell’amministrazione comunale, con il supporto di circa 60 rilevatori statistici.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento Istat 2021, hanno risposto 2.900 famiglie palermitane su 9.000 previste

PalermoToday è in caricamento