Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Cefalù

Già respinto alla frontiera, torna in Italia: arrestato 26enne tunisino a Cefalù

Sono scattate le manette per la violazione delle norme sull'immigrazione. Nonostante un respingimento nel 2018, a giugno era giunto clandestinamente a Lampedusa per poi essere tradotto a Isnello per rispettare la profilassi anti Covid

Ha violato le leggi sull'immigrazione tonando in Italia nonostante un precedente respingimento. Per questo motivo un 26enne tunisino è stato arrestato dalla polizia di Cefalù.

"Il 26enne era sbarcato clandestinamente a Lampedusa nel mese di giugno e aveva trascorso un periodo di quarantena così come disposto dalle vigenti disposizioni in materia di prevenzione del contagio da Covid -19  all’interno del Cas di Isnello - spiegano dalla polizia -. A conclusione del periodo di isolamento, è stato tratto in arresto poiché dagli accertamenti presso le banche dati è emerso che già nel gennaio 2018 era sbarcato clandestinamente sul territorio nazionale, venendo 'respinto' dall’autorità di frontiera".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Già respinto alla frontiera, torna in Italia: arrestato 26enne tunisino a Cefalù

PalermoToday è in caricamento