menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cefalù, sequestrata una tonnellata di carne in cattivo stato di conservazione: due denunce

I prodotti, rinvenuti dagli agenti di polizia in un furgone con problemi all'impianto di refrigerazione, erano pronti per essere venduti. Al conducente del veicolo e al titolare della ditta elevate anche sanzioni per circa 3.500 euro

Nuovo sequestro di alimenti destinati ad esercizi commerciali dell’hinterland palermitano messo a segno dai poliziotti del commissariato diCefalù. L'operazione segue di pochi giorni quella che aveva portatoal sequestro di formaggi e prodotti caseari distribuiti da una ditta della provincia e destinati ad alcuni esercizi di vendita di generi alimentari e market del circondario.

Questa volta si è trattato di carni in cattivo stato di conservazione, pronta per essere venduta. Nello specifico, gli agenti nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio hanno sottoposto a controllo poco fuori dal comune di Cefalù un furgone contenente all’interno del cassone, circa una tonnellata di carne (bovina e avicola) da consegnare ad alcuni esercenti commerciali della zona, del valore complessivo di alcune migliaia di euro.

Il controllo ha consentito agli agenti di constatare la cattiva conservazione delle carni, a causa di un malfunzionamento dell’impianto refrigerante del furgone; si è ritenuto, quindi, opportuno richiedere l’intervento di personale medico dell’Asp (dipartimento Prevenzione Veterinario- Unità Veterinaria Territoriale di Cefalù), che ha effettivamente riscontrato la “non idoneità al consumo umano” dei prodotti rinvenuti dentro il furgone.

Le carni sono state, quindi, sequestrate ed assegnate ad una ditta palermitana per la relativa distruzione con spese a carico dell’impresa sanzionata. Conducente del veicolo e titolare della ditta sono stati pertanto denunciati per il reato di trasporto e distribuzione di generi alimentari alterati; al contempo, sono state elevate sanzioni amministrative per circa 3.500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento