rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Cefalù

Scuola, anche Cefalù adesso avrà il suo istituto industriale: "Una conquista per il territorio"

Sarà attivo all'interno del Del Duca-Amato. E' quanto decretato dall’assessorato regionale all’Istruzione. Iscrizioni già possibili e fino al 28 gennaio

E' attivo il nuovo indirizzo scolastico istituto tecnico elettronica ed elettrotecnica a Cefalù, all’istituto Del Duca-Amato. E' quanto decretato dall’assessorato regionale all’Istruzione con il Decreto n° 32 pubblicato il 18 gennaio 2022 relativamente all’attivazione dei nuovi indirizzi di studio nella scuola secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2022/2023.

Cefalù, nella fattispecie l’Istituto Jacopo Del Duca - Diego Bianca Amato, ha ottenuto l’indirizzo tecnico elettronica ed elettrotecnica (più conosciuto come "ex industriale").

Cresce l’offerta formativa per i ragazzi del nostro territorio che potranno adesso orientarsi verso un’istruzione propedeutica all’inserimento nel mondo del lavoro, dal momento che l’indirizzo in questione prepara gli studenti su settori particolarmente vivaci del mercato. La richiesta era partita dall’Istituto Del Duca-Amato, sotto la dirigenza della preside professoressa Antonella Cancila, che ha ampiamente desiderato l’attivazione del nuovo indirizzo per dare al territorio nuove opportunità formative (l’istituto tecnico prevede già un indirizzo Turismo ed uno Amministrazione, Finanza e Marketing).

L’iter ha richiesto la produzione della documentazione necessaria per l’attivazione del nuovo indirizzo, secondo i tempi stabiliti, ovvero le delibere degli organi collegiali della scuola che dimostrano la volontà di procedere alla richiesta di tale attivazione. Quindi, si è atteso il parere favorevole da parte della Città Metropolitana di Palermo, dell’Ambito territoriale (ex Provveditorato) e in ultima analisi, dell’Assessorato all’Istruzione.

"È una conquista straordinaria - afferma il sindaco Pietro Musotto - abbiamo sollecitato la proposta partecipando al dialogo con le varie istituzioni, e siamo lieti di poter dire ai ragazzi del territorio che non dovranno più recarsi in una provincia diversa dalla nostra per frequentare la scuola desiderata, potranno seguire i corsi a pochi chilometri da casa". Si è appresa la notizia solo con la pubblicazione del decreto, ancora in tempo per le iscrizioni al nuovo anno scolastico 2022/2023. C’è tempo fino al 28 gennaio per i ragazzi e le rispettive famiglie che volessero considerare l’opportunità del nuovo indirizzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, anche Cefalù adesso avrà il suo istituto industriale: "Una conquista per il territorio"

PalermoToday è in caricamento