Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca contrada Garbi Di Cenere

Cefalù, stava bruciando trenta chili di rame: arrestato

E' accaduto in contrada Garbi Di Cenere, la strada che porta a Collesano. L'uomo è stato colto sul fatto dai carabinieri, che hanno fatto scattare le manette per violazione delle norme del testo unico per l'ambiente

foto archivio

Stava bruciando chili di rame in un'area non idonea, ma i carabinieri lo hanno colto sul fatto e sono scattate le manette. Agli arresti è finito S.N., 40 anni.

"L'uomo - spiegano i militari - stava dando alle fiamme trenta chili di cavi in rame industriale in un’area non autorizzata destinata allo sversamento di materiale di risulta, in contrada Garbi Di Cenere, tra Cefalù e Collesano".  Accusato di incendio di rifiuti pericolosi, è stato processato con il rito direttissimo e rimesso in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, stava bruciando trenta chili di rame: arrestato

PalermoToday è in caricamento