rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Cefalù

Cefalù, rubano grondaie in rame e attrezzi da una villa: arrestati due cugini

Denunciato anche un minorenne. I tre utilizzavano un furgone con il logo di una nota società telefonica per non generare sospetti su passanti e villeggianti

Due cugini palermitani sono finiti in manette con l'accusa di avere svaligiato una villa a Cefalù. Denunciato invece un ragazzo di 17 anni, ritenuto loro complice. In arresto Salvatore e Riccardo Greco, rispettivamente di 33 e 24 anni.

La polizia li ha sorpresi in contrada Campella, nella zona di Gibilmanna, dove era poco stato segnalato un furto in abitazione. I due cugini e il minorenne erano in possesso di grondaie in rame e "split" di condizionatori. A poca distanza c'era un mezzo, caricato con utensili, pentole e attrezzi di ferramenta. Tutti oggetti rubati.

Sono in corso le indagini per verificare se altri furti in zona siano da ricondurre al trio, che era solito usare un furgone con il logo di una nota società telefonica per non generare sospetti su passanti e villeggianti.

Salvatore e Riccardo Greco sono anche stati denunciati per smaltimento illegale di rifiuti e violazione di sigilli e per avere fatto uso
di un automezzo sottoposto a sequestro preventivo. Dopo la convalida dell'arresto, il tribunale di Termini Imerese ha imposto ai due cugini
palermitani l';obbligo giornaliero di firma.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, rubano grondaie in rame e attrezzi da una villa: arrestati due cugini

PalermoToday è in caricamento