Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"Andate via dal mio terreno", anziani aggrediti durante picnic: un arresto a Cefalù

Ha intimato a marito e moglie di allontanarsi sostenendo che il terreno dove avevano sistemato le sedie era di sua proprietà. Poi ha colpito l'uomo, che è caduto per terra rompendosi il femore. La polizia ha accertato che la coppia era in un'area pubblica

Doveva essere una giornata spensierata per una coppia di anziani, con un picnic all'aria aperta a Cefalù per godere degli ultimi scampoli di estate, e invece si è trasformata in un incubo. I due sono stati aggrediti e l'uomo, 75 anni, è finito in ospedale. In manette invece un allevatore di 52 anni, ritenuto il responsabile dell'aggressione.

Teatro della vicenda contrada Pianette. Marito e moglie hanno sistemato le loro sedie sdraio su un'area distante circa 10 metri da un terreno recintato con il desiderio di trascorrere qualche ora all'aperto. Vedendoli, D.B.F., allevatore cefaludese di 52 anni e con qualche precedente di polizia, ha prima intimato ai due di non sporcare il suo terreno e poi è passato alle vie di fatto. L’anziano è caduto per terra procurandosi la frattura del femore e altre contusioni. Mentre la moglie ha chiamato la polizia, l'aggressore è fuggito senza prestare soccorso.

L'anziano è stato condotto in ospedale, dove i medici hanno riscontrato lesioni guaribili in 45 giorni, mentre l'aggressore è stato identificato e arrestato per violenza, minacce e lesioni personali.  Adesso è ai domiciliari con il braccialetto elettronico.

Dagli accertamenti è emerso che l’area scelta dai due anziani per il picnic è di proprietà del comune di Cefalù, pertanto aperta al pubblico, non dell'allevatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Andate via dal mio terreno", anziani aggrediti durante picnic: un arresto a Cefalù

PalermoToday è in caricamento