Oltre 500 prestazioni a Castellana Sicula per il primo screening day

Un fiume di persone si è riversato in piazza San Francesco di Paola per la prima di quattro iniziative estive itineranti sulla prevenzione organizzate dall'Asp di Palermo. Il 4 agosto si replica a Petralia Sottana

Cinquecentotrentuno prestazioni per il primo “Screening Day” organizzato dall’Asp di Palermo. Un fiume di persone si è riversato in piazza San Francesco di Paola a Castellana Sicula per la  prima di quattro iniziative estive itineranti sulla prevenzione organizzate dall’Asp di Palermo nelle Madonie. Dalle 9.30 alle 16.30 un flusso continuo di utenti è salito a bordo del camper mammografico ed ha fatto ingresso nei gazebo montati nel centro storico della cittadina.

“E’ l’ulteriore conferma della richiesta di prevenzione che arriva dalla gente – ha sottolineato il direttore generale dell’Azienda sanitaria di Palermo, Antonio Candela – abbiamo organizzato un modello più snello rispetto alla tradizionale ‘Asp in Piazza’ per recarci in più realtà del territorio madonita. La prima risposta della comunità di Castellana è stata talmente numerosa da  sorprendere i nostri stessi operatori”.

Sono state 282 le prestazioni rese dall’ambulatorio dello screening diabetologico, mentre 66 le mammografie, 29 i pap test (effettuati nei vicini locali del consultorio familiare), 58 i sof test distribuiti (per la ricerca del sangue occulto nelle feci nell’ambito dello screening del tumore al colo-retto) e 96 le visite dermatologiche per lo screening del melanoma. “Il territorio delle Madonie è, sicuramente, al centro delle politiche sanitarie dell’Azienda – ha spiegato il direttore del Distretto di Petralia, Gianfranco Licciardi – le iniziative di ‘Asp in Piazza’ erano terminate a Bompietro e la nuova manifestazione sulla prevenzione, lo Screening Day, ha preso il via ancora dalle Madonie a conferma dell’importanza che rivestono queste comunità nella programmazione aziendale. Castellana ha risposto in massa al nostro appello e sono sicuro che anche nelle prossime tre tappe la partecipazione sarà numerosa. La gente apprezza la prevenzione itinerante dell’Asp di Palermo e lo dimostra prendendo parte in maniera convinta alle nostre iniziative che sono uniche nel territorio italiano”.

Dopo Castellana Sicula, lo “Screening Day” farà tappa il 4 agosto a Petralia Sottana, il 30 agosto a Geraci Siculo e l’8 settembre a Polizzi Generosa. “Anche nelle prossime tappe – ha detto Candela – punteremo su quelle prestazioni che più delle altre necessitano di una nostra particolare attenzione.  Proporremo, così come a Castellana, i tre screening che rientrano nei LEA (livelli essenziali di assistenza) e cioè lo screening del tumore al seno, di quello al collo dell’utero e del colon retto, affiancando anche le attività della prevenzione del melanoma, del diabete e dei fattori di rischio cardiovascolari. La novità dell’ultima tappa a Polizzi Generosa sarà un camper nuovo di zecca che ospiterà un ambulatorio mobile dove potere effettuare il pap-test”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento