A Castelbuono il Parco delle Rimembranze diventa palestra a cielo aperto

Gli abitanti e i villeggianti dei paesi delle Madonie avranno a disposizione un luogo attrezzato dove potersi allenare all’aperto. La donazione è stata effettuata da UniCredit grazie a un progetto di Vivi Sano Onlus

Il Parco delle Rimembranze, front-office del Comune di Castelbuono, da oggi ospita un percorso workout adatto a persone di ogni livello di preparazione a partire dai 14 anni di età. Gli abitanti e i villeggianti dei paesi delle Madonie avranno a disposizione un luogo attrezzato dove potersi allenare all’aperto. La donazione è stata effettuata da UniCredit grazie a un progetto di Vivi Sano Onlus, che ha realizzato e gestisce parchi a Palermo, e prevede la formazione dei principianti per praticare la ginnastica calistenica in totale sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contributo di UniCredit è stato finanziato dalla ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, una carta di credito che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio. Dal 2011 ad oggi, attraverso questo prodotto bancario, la banca ha assegnato in Sicilia circa 1 milione 700 mila euro a 159 onlus che operano nell’Isola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento