menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedofilia, la cassazione annulla la condanna a don Paolo Turturro

L'ex parroco di Santa Lucia era stato condannato a 6 anni e 6 mesi. Ma una delle contestazioni, quella più grave, è prescritta mentre è da rideterminare la condanna a sei mesi inflitta per l'accusa di minore gravità

La Corte di Cassazione ha annullato la condanna a 6 anni e mezzo per violenza sessuale su minori a don Paolo Turturro, ex parroco della chiesa Santa Lucia al Borgo. Una delle contestazioni, quella più grave, è prescritta mentre è da rideterminare la condanna a sei mesi inflitta, in continuazione, per l'accusa di minore gravità.

Don Turturro è accusato di avere abusato di due ragazzini che frequentavano la sua parrocchia nel pomeriggio. Si profila dunque un nuovo processo a carico del prete per la seconda pena. Nell'ottobre 2011 la Corte d'appello di Palermo aveva confermato la condanna a sei anni e mezzo mesi inflitta al parroco in primo grado.

Il sacerdote fu accusato di abusi da due minori di 14 anni che frequentavano la parrocchia. Durante il processo di primo grado, alcuni ragazzini della parrocchia, citati come testimoni del pm, avevano ritrattato le accuse fatte inizialmente contro l'imputato. Le due presunte vittime, invece, hanno sempre ribadito la loro versione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento