Gli omicidi di Cassarà, Antiochia e Costa: doppia commemorazione a Palermo

Nel calendario della polizia il 6 agosto è uno dei giorni più significativi, cerchiato in rosso, perché marchiato dal sangue. Il programma delle commemorazioni (con i divieti di sosta nelle zone interessate)

Nel calendario della polizia il 6 agosto è uno dei giorni più significativi, cerchiato in rosso, perché marchiato dal sangue. Uomini trucidamente assassinati, in circostanze diverse ma, tutti nello stesso periodo dell’anno, seppur in anni distinti, da mano mafiosa. Anche domenica Palermo ricorderà il vicequestore Ninni Cassarà e l’agente Roberto Antiochia, uccisi il 6 agosto 1985 e il Procuratore della Repubblica, Gaetano Costa, assassinato dalla mafia il 6 agosto 1980, mentre sfogliava dei libri su una bancarella, in un marciapiede di via Cavour, a due passi da casa sua, freddato da tre colpi di pistola sparatigli alle spalle da due killer in moto. La polizia municipale informa che sono previste due commemorazioni in ricordo.

Nella ricorrenza del 37° anniversario dell’uccisione di Gaetano Costa  alle 11, in via Cavour, sarà deposta una corona di fiori presso la lapide commemorativa. Alle 12 avrà luogo la celebrazione della messa in suffragio, nella Chiesa di S. Giovanni dei Napoletani, in piazza Marina.

Per l’occasione è stata emessa l’ordinanza che prevede in via Cavour (nel tratto compreso tra via R. Settimo-Maqueda e via Villaermosa)
il divieto di sosta con rimozione coatta su entrambi i lati della carreggiata, dalla mezzanotte del giorno della commemorazione fino al termine della stessa. In piazza Marina (nel tratto antistante la chiesa di San Giovanni dei Napoletani, dal civico 78 a corso Vittorio Emanuele, e dal civico 60 fino ad arrivare in corso Vittorio Emanuele) divieto di sosta con rimozione coatta su entrambi i lati della carreggiata, dalla mezzanotte. Stesso provvedimento in corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra piazza Marina e l'ingresso della chiesa di San Giovanni dei Napoletani.

In occasione invece del 32° anniversario di Cassarà e Antiochia, la cerimonia prevede alle 9 in via Croce Rossa, la deposizione di una corona di fiori presso la lapide commemorativa. Alle 9,30 presso l’atrio della Caserma “Boris Giuliano”, sede della Squadra Mobile, avrà luogo la deposizione di una corona in memoria di vittime della mafia. Seguirà la celebrazione della messa nella cappella della caserma “P. Lungaro”. Disposto il divieto di sosta in viale Croce Rossa nella carreggiata laterale nel tratto compreso tra 20 metri prima del civico 61 e piazza Giovanni Paolo II. Il divieto di sosta con rimozione coatta su entrambi i lati della carreggiata sarà valido da mezzanotte e fino al termine della commemorazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Stress? Rabbia? Arriva a Palermo la Rage Room, la stanza dove puoi spaccare tutto

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento