Cronaca

Cessione Pastore, accordo tra Zamparini e Simonian

Il presidente del Palermo cederà 15,5 milioni di euro all'agente dell'ex rosanero Pastore per la cessione al Paris Saint Germain. Il patron aveva denunciato il procuratore per estorsione

La stressante trattativa fra Zamparini e il procuratore dell’ex Pastore si è conclusa. Il patron rosanero cederà a Marcelo Simonian 15 milioni e mezzo di euro. Ai tempi della cessione del Flaco al Paris Saint Germani per 40 milioni, Zamparini denunciò il sudamericano per estorsione. Lo accusava di aver trattenuto per sé cinque milioni spettanti alla squadra francese minacciando di far saltare tutto l’accordo.

In seguito all’archiviazione del caso, Simonian passò al contrattacco dichiarando le difficili condizioni economiche del Palermo e che lui non aveva ancora ricevuto un centesimo di ciò che comunque riteneva gli spettasse di diritto. Ieri sera la mediazione del giudice Proto Pisani e dagli avvocati Enrico Sanseverino e Antonio Conte per Simonian, Santi Magazzù e Francesco Pinelli per Zamparini, ha infine raggiunto un accordo per quindici milioni e mezzo di euro. Una parte della somma sarà devoluta all’Ospedale dei Bambini di Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cessione Pastore, accordo tra Zamparini e Simonian

PalermoToday è in caricamento