Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Caso Niceta. Piero, Olimpia e Massimo: "Estranei a ogni vicenda illecita"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La recente interrogazione parlamentare presentata al Ministro dell’Interno dal deputato Erasmo Polizzotto sul cosiddetto caso Niceta ha riportato l’attenzione sulla travagliata vicenda umana e giudiziaria che da quasi quattro anni sconvolge l’esistenza di Piero, Olimpia e Massimo Niceta e delle loro famiglie.

I signori Niceta ribadiscono la propria estraneità ad ogni vicenda illecita, respingendo fermamente gli attacchi proditori, ingiustificati, mendaci e privi di qualsiasi riscontro posti in essere da Angelo Niceta, che risultano lesivi all’immagine e alla onorabilità della famiglia Niceta, la cui soluzione processuale, purtroppo risente di tempi non consoni con il principio di celerità.

Per tali ragioni, sin d’ora, stante i tempi biblici del procedimento di prevenzione Piero, Olimpia e Massimo Niceta hanno conferito mandato ai propri difensori affinchè predispongano, nelle sedi preposte, le iniziative necessarie a tutela dell’onore e del decoro, personali e familiari, degli stessi. Fatto certo è che negli anni scorsi la procura di Palermo ha ritenuto destituite di ogni fondamento le violazioni contestate ai signori Niceta archiviando le indagini che ne erano scaturite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Niceta. Piero, Olimpia e Massimo: "Estranei a ogni vicenda illecita"

PalermoToday è in caricamento