Casi Covid a Polizzi Generosa, sindaco sollecita l’Asp di Palermo per il sostituto del medico di base

Covid a Polizzi Generosa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E’ una situazione che ancora ad oggi non trova risoluzione la problematica inerente il sostituto medico di base a Polizzi Generosa, posto rimasto scoperto dopo il pensionamento del dott. Alfino Zafarana. Un terzo della popolazione ha scelto la Dott.ssa Valenza operante nel comune di Castellana Sicula, pensando che, la stessa potesse operare anche a Polizzi dunque, oggi i pazienti devono fare la spola con il paese limitrofo per visite mediche. In questo contesto comunque la cittadinanza deve fare i conti con il fattore Covid in paese e, per tale problematica il medico di base rimane un importante punto di riferimento logistico per monitorare al meglio una pandemia che porta dei numeri seri per la popolazione. A tal proposito e in aggiunta al problema medico, il sindaco stamane ha sollecitato l’Asp di Palermo per tale situazione e nel contesto, anche per la figura di base mancante. L’Ente Regionale giustifica quest’ultimo fattore non congruo alle richieste dei cittadini e dello stesso sindaco che chiede un medico di pianta stabile, o almeno disponibile in loco, un paio di giorni la settimana così come ri-richiesto nella lettera inviata alla Dottoressa. Si spera nella buona volontà del medico che, da qualche anno svolge l’attività a Castellana dopo assegnazione fissa, dunque non facile a spostamenti per fattori burocratici e fattibilità concreta. Massima disponibilità è stata data dal medico Valenza per emergenze o prescrizioni on line, mediante i vari sistemi informatici di cui ormai la gran parte dei cittadini è attiva, con anziani che devono però appoggiarsi a familiari per avere le prescrizioni. Rimangono ancora presenti a Polizzi,il Dott. Geraci e la Dott.ssa Barbarotto che hanno “ereditato” anche loro una parte dei pazienti scoperti ma, anch’essi prossimi alle pensioni , con problematica che potrebbe ripresentarsi successivamente. Antonio David - Madonie News

Torna su
PalermoToday è in caricamento