Venerdì, 19 Luglio 2024
Servizi anagrafici / Malaspina / Viale Lazio, 119

Carta d'identità elettronica, nuovi orari: tornano le prenotazioni online

Il Comune ha reso nota la nuova organizzazione per gli uffici dell'Anagrafe di viale Lazio e delle altre postazioni. Istituito un sistema misto per gli appuntamenti: ricevimenti anche in presenza

Nuovo orari di ricevimento al pubblico per il rilascio delle carte d’identità elettroniche. L’Amministrazione ha reso nota la nuova organizzazione, valida dal 17 aprile e fino al prossimo 30 giugno, dell’Anagrafe di viale Lazio e delle altre sedi decentrate del Comune. Gli sportelli degli uffici saranno aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, tutte le mattine dalle ore 8.30 alle 13, entre nelle giornate di martedì e mercoledì sarà in vigore anche l’orario pomeridiano e tutti gli uffici saranno aperti dalle ore 14.30 alle 17.30, a eccezione della postazione Noce-Malaspina che effettuerà il servizio il martedì pomeriggio.

Orari ricevimento carta identita comune palermo 17 aprile 30 giugno-3

Sistema misto

Contestualmente ai nuovi orari, l'Amministrazione ha provveduto a istituire un "sistema misto" per gli appuntamenti. Per essere ricevuti durante l'orario mattutino, sarà possibile prenotare l’appuntamento attraverso la piattaforma "Agenda Cie" che sarà disponibile sulla homepage del sito internet istituzionale del Comune. Gli utenti che, accedendo alla funzione prenotazione online, dovranno inserire una foto recente del richiedente al fine di consentire successivamente la definizione positiva della procedura presso lo sportello anagrafico interessato.

Si informa, inoltre, la cittadinanza che in questa prima fase di avvio dei nuovi orari presso le postazioni decentrate Montepellegrino e Mezzomonreale il sistema di prenotazione online non sarà momentaneamente attivato, ma già nei prossimi giorni l’avvio della procedura telematica anche in queste sedi sarà prontamente comunicata. Intanto in questi uffici il pubblico sarà ricevuto in assenza di prenotazione.

Scarica il prospetto degli orari

Turni pomeridiani

Invece, durante il servizio di ricevimento pomeridiano, l'utente che dovrà rinnovare la carta d’identità, potrà presentarsi agli sportelli senza prenotazione online. Durante i turni pomeridiani, la priorità verrà data a chi: necessita della carta di identità per partire per motivi di salute, presentando apposita documentazione; presenta un titolo di viaggio già acquistato che preveda una partenza urgente documentabile; altri motivi di urgenza documentabili.

"Nei primi mesi di questa Amministrazione - affermano il sindaco di Palermo Roberto Lagalla e l’assessore ai Servizi anagrafici Dario Falzone - abbiamo deciso di optare per la sospensione delle prenotazioni online con il solo scopo di smaltire quanto più possibile la mole di arretrato, grazie anche all’istituzione di straordinari. Numeri alla mano, la scelta si è rivelata giusta perché da autunno a oggi sono state rilasciate più carte di identità rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Adesso gli uffici sono pronti a istituire nuovamente il servizio di prenotazione, ma lasciando comunque ai cittadini la possibilità di recarsi agli sportelli senza prenotazione, durante le aperture pomeridiane. A tal proposito, dalla prossima settimana, abbiamo deciso che i giorni di apertura pomeridiana - concludono - saranno due, ma saranno attivi tutti gli uffici delle sedi decentrate per dare più alternative possibili alla cittadinanza".

“Meglio tardi che mai - dichiara la consigliera Mariangela Di Gangi -. Nonostante nel frattempo centinaia di palermitani e palermitane abbiano dovuto subire le amare conseguenze di una scelta sbagliata, anacronistica e sprezzante dell’opinione di chi, fin da subito, ne aveva chiesto la modifica, sono contenta che l’assessore Falzone abbia cambiato idea, introducendo il sistema misto per la prenotazione degli appuntamenti per il rinnovo delle Carte d'identità. Avrebbe potuto farlo già a febbraio quando io stessa gli feci questa proposta, che rimase però inascoltata. Per il futuro, invece, ci auguriamo che prima di fare esperimenti sulla pelle dei cittadini e delle cittadine, si abbia un approccio meno drastico. Un esercizio corretto dei diritti di cittadinanza passa innanzitutto dalla gestione di questi servizi, che devono essere il più possibile esigibili in maniera trasparente e rapida”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta d'identità elettronica, nuovi orari: tornano le prenotazioni online
PalermoToday è in caricamento