Carnevale sicuro a Termini: proibite bottiglie di vetro e bombolette spray

Lo stop è stato disposto lo stop con un'ordinanza firmata dal sindaco Francesco Giunta. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 25 a 500 euro. L'obiettivo è fronteggiare eventuali "atti di vandalismo a salvaguardia della incolumità e sicurezza collettiva"

Carnevale sicuro a Termini Imerese. Con un'ordinanza firmata dal sindaco Francesco Giunta, è stato disposto lo stop alla vendita di alcolici e altre bevande in  bottiglie di vetro e lattine, ma anche di petardi e bombolette spray, mazze e manganelli dal 24 febbraio al 5 marzo. La polizia municipale e le altre forze dell'ordine effettueranno "attente e preventive verifiche" nei rivenditori per accertare il rispetto delle misure  contenute nell'ordinanza.

Per i trasgressori sono previste sanzioni da 25 a 500 euro. L'obiettivo è fronteggiare eventuali "atti di  vandalismo a salvaguardia della incolumità e sicurezza collettiva".

Dal 24 febbraio al 5 marzo in occasione delle manifestazioni del  Carnevale termitano, infatti, nel grosso centro del Palermitano è previsto un notevole afflusso di visitatori. "Il che impone - si legge nell'ordinanza - rafforzare le misure di sicurezza a salvaguardia dell'incolumità delle persone e dell'ordine e sicurezza pubblica".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'abbandono a terra di contenitori di vetro o di latta "sia integri  che pericolosamente frantumati" può costituire "non solo fonte di pericolo per le persone che abitano o transitano in quelle aree ma contribuisce ad ingenerare una sensazione di degrado urbano". Allo stesso modo "la vendita e il conseguente utilizzo di bombolette spray, schiuma carnevale, petardi di ogni genere e mazze e/o manganelli, possono essere motivo di disordini, nonché di nocumento alla salute delle persone". Da qui i divieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento