Cronaca

Una vita contro il fascismo: è morta la "palermitana" Carla Nespolo

Presidente dell'Anpi nazionale, si è spenta all'età di 77 anni dopo una lunga malattia. Era cittadina onoraria di Palermo. Leoluca Orlando: "L'Italia democratica e antifascista perde una donna straordinaria"

All'età di 77 anni, dopo una lunga malattia, è morta Carla Federica Nespolo, ex senatrice del Partito Comunista Italiano e presidente in carica dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia. Era cittadina onoraria di Palermo. Ne dà notizia la stessa Associazione con una nota. "Con immenso dolore, comunichiamo la scomparsa della nostra amatissima Presidente nazionale, Carla Nespolo. Lascia un vuoto profondissimo in tutta l'Anpi che Carla ha guidato dal novembre 2017, prima donna Presidente, con grande sapienza, passione, intelligenza politica e culturale nel solco pieno della grande tradizione di autorevolezza ed eredità attiva dei valori e principi della Resistenza che ha contraddistinto la nostra Associazione fin dalla sua nascita. Non dimenticheremo mai il suo affetto nei confronti di tutti noi, la sua presenza continua anche negli ultimi mesi, durissimi, della malattia. Ciao Comandante".

Carla Nespolo era nata il 4 marzo 1943. L’8 marzo del 2018 il sindaco Orlando le conferì la cittadinanza onoraria di Palermo. Il primo cittadino in una nota scrive: "Con profonda tristezza ho appreso della scomparsa di Carla Nespolo, cittadina onoraria di Palermo e presidente dell’Anpi, prima donna e primo non partigiano eletto a questa carica. Di lei conservo la dolcezza e la passione che ha sempre messo nel suo percorso politico a difesa della libertà, della legalità, dell'uguaglianza e del rispetto della persona. Di lei ricordo la vicinanza e la condivisione di una cultura politica che mi ha trasmesso in diverse occasioni in cui abbiamo condiviso impegni e battaglie. A nome mio, dell'intera amministrazione comunale e di tutta la città di Palermo, porgo condoglianze e vicinanza ai familiari di Carla Nespolo e all’Anpi che ha visto in lei una appassionata donna e leader".

La Cgil Palermo esprime cordoglio per la morte di Carla Nespolo, presidente nazionale dell'Anpi. “Ci stringiamo con affetto alla famiglia e ai partigiani dell'Anpi per la scomparsa di Carla Nespolo, antifascista, grande donna e grande compagna – dichiara il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo – Da prima donna eletta a questa carica, presidente non partigiana, Carla Nespolo ha condotto fino all'ultimo una battaglia importantissima per il Paese in difesa della libertà, della legalità, della memoria, dei principi contenuti nella Costituzione italiana. E' stata sempre vicina al mondo del lavoro,  riconoscendo l'importanza  del diritto al lavoro e di un futuro migliore per tutti i lavoratori. Ciao Carla, esprimiamo tristezza ma anche gratitudine per il tuo impegno costante e per avere sempre difeso il valore della persona umana e del lavoro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita contro il fascismo: è morta la "palermitana" Carla Nespolo

PalermoToday è in caricamento